ICT Professioni & Carriere 2004

24 giugno 2004 Replicando l'esperienza di successo dell'anno scorso, Linea Edp, assieme ad Assinform (l'associazione nazionale, aderente a Confindustria, che raccoglie le aziende operanti nel settore Ict) e Ictsquare (portale italiano specializzato nell'offerta di servizi per la valutazione del posizionamento retributivo, professionale e per la costruzione della carriera dei professionisti dell'Ict), ha condotto e realizzato [...]

24 giugno 2004 Replicando l'esperienza di successo dell'anno scorso, Linea
Edp,
assieme ad Assinform (l'associazione nazionale,
aderente a Confindustria, che raccoglie le aziende operanti nel settore Ict) e
Ictsquare (portale italiano specializzato nell'offerta di
servizi per la valutazione del posizionamento retributivo, professionale e per
la costruzione della carriera dei professionisti dell'Ict), ha condotto e
realizzato la seconda indagine nazionale sull'evoluzione professionale,
retributiva e formativa degli addetti che operano nell'Ict.

Il
campione che ha dato vita all'indagine presenta una buona copertura delle varie
aree aziendali di appartenenza, con una prevalenza di figure che lavorano nella
direzione e nella gestione dell'It.
Si è confermata la tendenza a
identificarsi nei ruoli più tradizionali e manageriali.
I risultati
evidenziano che le retribuzioni tendono a un leggero ribasso. In un mercato in
difficoltà, che rende meno frequente per le aziende la perdita di skill,
lo stipendio ha cambiato natura e ha cessato di essere uno
strumento per attrarre o trattenere le risorse strategiche che operano nell'Ict.

I settori che pagano meglio sono Tlc, finanza e servizi.

Sul piano delle carriere, pur cercando di cambiare mansione per crescere, le
figure professionali tendono a restare nella stessa area e sfruttare le
competenze acquisite.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here