Horus distribuisce il nuovo Adc di Array

Destinato ai carrier e aziende di classe enterprise, il nuovo dispositivo ha una velocità di 60 Gbps, supporta oltre 20 milioni di connessioni e ha bassi consumi energetici.

Horus Informatica ha reso disponibile sul mercato italiano il nuovo application delivery controller (ADC) di Array Networks APV9560 caratterizzato da una velocità di 60Gbps.
Si tratta di una soluzione per la gestione del traffico, che offre ad aziende di grandi dimensioni e service provider la capacità di supportare, in maniera non intrusiva, oltre 20 milioni di connessioni contemporanee.

Basata sulla piattaforma di delivery delle applicazioni Array's SpeedCore, questa nuova soluzione supporta un'architettura multi-core parallela per assicurare scalabilità e performance con bassi consumi energetici. Tra le migliorie apportate la criptatura SSL 2048-bit per accelerare le performance e la compliance agli standard, l'integrazione agli ambienti virtuali, 10Gig Ethernet per un aggiornamento del data center a costi contenuti, il collegamento IPv6 per la creazione di headroom e funzionalità di http processing ad alta velocità.

Le funzionalità integrate nella soluzione comprendono un'applicazione per la gestione del traffico locale e globale, firewall, accelerazione Ssl, Tcp multiplexing, caching dinamico, servizio di compressione selettiva e http per massimizzare l'efficienza del server e minimizzare i tempi di latenza delle applicazioni. Inoltre, APV9650 è dotato di controllo e comando unificato per sistemi di distribuzione multipla, di interoperabilità con soluzioni di terze parti per il monitoraggio e la gestione delle soluzioni e della possibilità di integrare applicazioni di gestione intelligente del traffico con tecnologie virtuali e cloud per ottenere l'ottimizzazione, la flessibilità e il controllo dell'intera infrastruttura It.

È destinato ad aziende di grandi dimensioni, content provider, siti di e-commerce che generano grandi volumi di traffico, mobile service provider e a quelle realtà che si affacciano ai mercati più nuovi come i giochi e i social network.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here