Guerra dei prezzi anche per le tariffe mobile?

Negli Stati Uniti la tariffazione su dispositivi mobili è sotto pressione. E’ massima l’attenzione a mantenere la fedeltà degli utenti: anche T-Mobile si adegua.

Vari indicatori ed indiscrezioni fanno pensare che potrebbe essere arrivata la guerra dei prezzi anche per le tariffe mobile. Il rischio di perdita di clienti a favore di altri operatori è oggi molto alto e le iniziative commerciali puntano sul ribasso dei prezzi, anche se con una più attenta profilazione dell’utente.

La più recente indiscrezione riguarda T-Mobile USA, accreditata di aver pronto un piano dati per smartphone da appena 10 $ al mese. La notizia, data da TMoNews -il blog non ufficiale degli utenti T-Mobile- aumenterebbe le tensioni tariffarie negli States. L’idea infatti sarebbe una opzione per gli utenti che hanno acquistato uno smartphone e sono vincolati al contratto da 30$/mese per uso illimitato, e offrirebbe il passaggio alla nuova tariffa (9.99$ per 200 MB) o viceversa. I 200MB non comprenderebbero il traffico wifi, che sarebbe considerato illimitato.

Alcuni analisti, tra i quali Deepa Karthikeyan (citata da Fierce Wireless), sottolineano che la tipologia di proposta è tutt’altro che nuova, quindi non dovrebbe dare vantaggi al quarto operatore mobile USA. La Karthikeyan è Senior Analyst del wireless Usa in di Current Analysis. Eppure i numerosi commenti sul blog sembrano indicare un forte interesse degli utenti attuali.

Se confermata, la proposta tariffaria sarebbe appena successiva alla serie di nuove proposte nel settore del traffico prepagato, sempre per utenti di smartphone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here