Gruppo Tim, nove mesi in positivo

Il CdA del Gruppo ha approvato i dati relativi ai primi nove mesi del 2002, terminati lo scorso 30 settembre con ricavi consolidati in crescita dell’oltre 6%, rispetto al medesimo periodo del 2001. In crescita anche Mol e utile netto

7 novembre 2002 Al 30 settembre scorso, Gruppo Tim ha chiuso i primi nove mesi del 2002 con ricavi consolidati pari a 8.010 milioni di euro, il 6,3% in più rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente. Di questi, 2.825 milioni sono stati registrati nel solo terzo trimestre, con una crescita dell’8,6% rispetto al Q3 2001. In crescita anche il Mol (Margine Operativo Lordo) della Capogruppo, che da gennaio a settembre di quest’anno ha raggiunto i 3.903 milioni di euro, il 7,4% in più rispetto a un anno fa. Sempre nei primi nove mesi del 2002, l’utile netto consolidato ha superato i 1.250 milioni di euro, registrando un incremento del 16,5%, anche grazie alle plusvalenze straordinarie per la cessione di Bdt, Autel e Auna, nonché alle svalutazioni di Is Tim e Digitel, rispettivamente di 1.258 e 75 milioni di euro.

Da parte loro, i ricavi imputabili a Tim hanno raggiunto i 6.544 milioni di euro, con una crescita del 9,3% nel solo terzo trimestre scorso. Il Mol dei primi nove mesi dell’anno si è attestato sui 3.458 milioni di euro con un incremento, rispetto ai primi nove mesi del 2001, pari al 7,7%. Al 30 settembre scorso, il numero delle linee attive ha raggiunto i 24,6 milioni, crescendo del 5,6% negli ultimi dodici mesi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here