Fusione Hp-Compaq: gli azionisti voteranno il 19 marzo

Chiamati a decidere sul merge con Compaq gli azionisti di Hewlett-Packard potrebbero finalmente scrivere la parola “fine” su quella che a molti appare, ormai, come la Dinasty Story dell’universo It

Ci siamo. Il giorno X è confermato per il prossimo
martedì 19 marzo, quando gli azionisti della società fondata da Vance Hewlett e
William Packard saranno chiamati a esprimere il proprio giudizio sulla proposta
di fusione con Compaq Computer. E, non di meno, a scrivere la parola "fine" su
una vicenda di cui si discute dallo scorso settembre, quando la proposta
d'accordo fu resa di dominio pubblico. Aspettare oltre significherebbe rischiare
di compromettere il business di entrambe i colossi che, dopo il nulla osta della
Commissione Europea e il voto favorevole dei dipendenti della società guidata da
Carly Fiorina, ora si trovano a dover fronteggiare Walter Packard - figlio di
uno dei soci fondatori di Hp e da sempre contrario alla fusione - e la
commissione Antitrust statunitense. Contrari però si dicono anche numerosi
analisti e investitori di Wall Street. Come andrà, lo sapremo solo tra sei
settimane.


 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here