Fujitsu e Sagem insieme per ridurre i costi di sviluppo

Il produttore nipponico e quello francese uniranno le forze per realizzare un apparecchio cellulare di ultima generazione che verrà prodotto sia in Giappone, sia in Europa e commercializzato in tutto il mondo

Fujitsu e Sagem puntano a ridurre i costi di sviluppo. A tal proposito i
due vendor hanno annunciato l'intenzione di collaborare tra loro per realizzare
un telefono cellulare con accesso veloce a Internet. Un apparecchiatura che,
secondo le previsioni, sarà sviluppata sia in Giappone, sia in Europa entro la
seconda parte del 2003 e sarà utilizzabile in tutto il mondo.
Stando agli
accordi, Fujitsu avrà il compito di realizzare un software in grado di
processare le immagini digitali e fornire l'accesso al Web agli utenti del nuovo
dispositivo, mentre Sagem svilupperà una tecnologia per renderlo
compatibile con i differenti standar tecnici adottati nei diversi Paesi.
E a ben guardare non è un caso che i due vendor abbiano
deciso di unire le forze. Nel corso del 2001 Fujitsu e Sagem
avrebbero prodotto, in tutto, oltre sette milioni di telefoni cellulari,
l'1,8% del mercato mondiale. Di questi 2,35 milioni arriverebbero da Fujitsu
e i rimanenti 5 milioni da Sagem. Secondo gli analisti di mercato la
divisione dedicata ai telefoni cellulari del produttore giapponese non avrebbe,
però, le giuste dimensioni per produrre guadagni. Un parere che, vista la scelta
di Fujitsu di concentrare il proprio business su software e servizi dedicati
alle aziende - dopo le pesanti perdite riportate nel corso dell'anno fiscale
2001 che terminerà il prossimo 31 marzo -, pare essere condiviso dal produttore
stesso.   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here