Digitalizzare per fare Roi

Per Adobe il Software as a Service facilita l’investimento. Le aziende devono puntare su soluzioni per il controllo dei processi aziendali.

Abbiamo chiesto ad Andrea Valle, Senior Business Development Manager Adobe Systems di illustrarci come le imprese italiane dovrebbero intepretare la ripresa delle attività.

Su quale investimento tecnologico, in termini di soluzioni e prodotti, dovrebbero puntare le imprese italiane, alla ripresa di settembre, per riuscire a ottenere un risultato concreto e apprezzabile in termini di Roi?

Dovrebbero potenziare l'infrastruttura It esistente e investire in strumenti in grado di ridurre i costi operativi, di accrescere la flessibilità dell'ambiente It in relazione all'andamento del proprio business e del mercato e di ottimizzare l'attività lavorativa. In questa direzione, la scelta di soluzioni all'avanguardia basate su concetti chiave quali collaboration e dematerializzazione si riveleranno strategiche. Infatti, l'utilizzo di tecnologie che permettono di digitalizzare dati e informazioni e di operare da qualsiasi luogo, con facilità di accesso e di consultazione e in totale sicurezza, sfruttando le potenzialità della rete, e che riducono la necessità di spostamenti, come la gestione di meeting, la condivisione di documenti via Web e di diverse competenze, l'invio di modulistica e certificati via Pec, garantiscono un aumento della produttività quotidiana degli utilizzatori e della qualità dei servizi che si traduce in livelli apprezzabili in termini di Roi.

Quali servizi, anche finanziari, possono consentire loro di optare per l'investimento giusto allo scopo?

La strategia It che permette di investire all'occorrenza e per uno scopo specifico è quella basata su un approccio Saas, che permette di avere a disposizione tecnologie avanzate senza dover farsi carico della loro manutenzione e gestione e dei costi per la formazione delle risorse. L'utilizzo di servizi e soluzioni in modalità Saas assicura una qualità superiore poiché consente di sfruttare appieno le potenzialità in base alle proprie specifiche risorse ed esigenze di business. Un'alternativa offerta alle aziende viene da soluzioni fruibili in modalità hosted, con cui è possibile accedere a tecnologie più complesse ed economicamente dispendiose, sfruttandone i vantaggi e la possibilità di personalizzare le caratteristiche.

In conseguenza di ciò, in che modo dovrebbero orientarsi alla pianificazione del budget tecnologico per il 2010?

La pianificazione del budget tecnologico dovrà orientarsi verso investimenti per soluzioni di gestione e controllo dei flussi di lavoro e dei processi aziendali che ottimizzano costi, tempi e produttività e che abbiano un ritorno dell'investimento concreto già nel medio periodo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here