Definitivo: Symantec ha comprato Blue Coat

È destinata a decretare la nascita del più grande pure player nel mercato della sicurezza Web l’acquisizione di Blue Coat portata a termine da Symantec dopo l’annuncio di un mese e mezzo fa, con l’intento di definire il futuro della cyber security facendo suoi asset e prodotti rivolti ad aziende e Pubbliche amministrazioni dell’acquisita.

greg clarkCome già preannunciato, a guidare la nuova compagine sarà Greg Clark, visionario CEO di Blue Coat, che in una nota ufficiale ha già fatto sapere che Symantec si trova ora ben posizionata per risolvere ulteriormente le sfide che, ai tempi del cloud, caratterizzano una forza lavoro sempre più mobile e bersaglio di minacce avanzate.

Parola d’ordine: complementarietà

Obiettivo dell’attuale compagine: farsi percepire dalle grandi imprese come l’interlocutore al momento più accreditato sulla scena della cyber security grazie a una proposta integrata di soluzioni, che spazia dalla protezione degli endpoint a quella delle infrastrutture It.

Il tutto mettendo a fattor comune le competenze maturate da Symantec nella data loss prevention di endpoint ed email e nella datacenter security con la posizione di leadership conquistata da Blue Coat nella protezione dei Web gateway e la specializzazione nella cloud protection rafforzata con l’acquisizione, avvenuta un anno fa, di Perspecsys al fine di neutralizzare le criticità che ostacolano l’adozione di applicazioni e servizi cloud, a cui sempre più clienti ricorrono per la propria sicurezza.

Dall’enterprise security oltre il 60% delle revenue

Stando alle previsioni, nell’esercizio fiscale 2016, l’unione delle due società dovrebbe produrre, approssimativamente, 4,2 miliardi di dollari in GAAP pro forma, di cui il 60 per cento da ascriversi alla parte di sicurezza di classe enterprise. Previsioni, quest’ultime, che salgono rispettivamente a 4,4 miliardi di dollari e al 62 per cento in caso di un pro forma non basato su principi contabili generalmente accettati.

Con sede a Montain View, in California, nella nuova compagine Michael Fey ricoprirà il ruolo di Presidente e Chief Operating Officer, mentre per Thomas Seifert c’è la conferma a Chief Financial Officer di Symantec.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here