Asp, un universo ancora poco conosciuto

Lo confermano i dati di una recente analisi condotta dalla società di ricerca Gartner, che dopo aver analizzato il fenomeno negli Stati Uniti, ha spostato la propria attenzione in Italia, dove si registrano mancanza di visibilità sul mercato dei fornitori e scarsa conoscenza dell’offerta

Se negli Stati Uniti il 37% delle aziende utilizzano servizi erogati in
modalità Asp, il 13% è in procinto di farlo, e il rimanente 50% sta
valutando il da farsi, in Italia la situazione è di gran lunga diversa.
Stando a una recente indagine
condotta dalla società di ricerca Gartner, nel nostro Paese l'erogazione
di software tramite Internet dietro il pagamento di un canone periodico
calcolato sulla base dell'utilizzo del software stesso è ancora una realtà
poco più che sconosciuta. Basti pensare che nel corso dell'indagine condotta
da Gartner - tra settembre e dicembre 2001, su un campione rappresentativo
composto da 200 aziende segmentate per settore di attività e dimensione
- i servizi Asp sono spesso confusi con quelli di application hosting o
di application management. In tutto, solo l'8% delle aziende intervistate ha esperienza
diretta di servizi Asp, in quanto utenti o in fase di valutazione degli
stessi. E, a parte un 27% del campione che afferma di conoscere esattamente
il significato dell'acronimo, la rimanente parte ignora l'esistenza di
questo genere di servizi o ne ha una conoscenza poco approfondita. Due i principali
motivi: la mancanza di visibilità sul mercato dei fornitori Asp e una scarsa
conoscenza dell'offerta da parte dei potenziali clienti. Ma se i numeri
di questo mercato hanno, fino a questo momento, disatteso le aspettative degli
analisti, la ripresa - secondo Gartner - è vicina, e si concretizzerà nei
prossimi due anni. A patto che i fornitori si adoperino perché il mercato sappia
riconoscere con chiarezza i vantaggi di questo
modello.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here