Come aggiornare a Windows 10

Aggiornare a Windows 10

È possibile aggiornare a Windows 10 i sistemi Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 che risultino già attivati e corredati di una regolare licenza d'uso.

Per aggiornare a Windows 10 è possibile utilizzare Windows Update (i file per l'aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo vengono per la prima volta distribuiti attraverso questo strumento) oppure ricorrere al software gratuito Media Creation Tool.

L’importante, prima di procedere, è verificare che l’installazione di Windows 7 o di Windows 8.x risulti correttamente attivata. Se si tenta di aggiornare a Windows 10 una copia non attivata di Windows 7 o di Windows 8.x questa, a sua volta, non risulterà attivata.

Con il rilascio del pacchetto di aggiornamento Windows 10 Fall Update, anch’esso distribuito mediante Windows Update e la cui uscita è prevista per i primi di novembre, sarà possibile installare Windows 10 da zero utilizzando il Product Key di Windows 7 o di Windows 8.1.

Prima di procedere con l’aggiornamento a Windows 10, il nostro consiglio è quello di creare un’immagine completa del sistema ricorrendo ad esempio a un software gratuito come AOMEI Backupper.

Back
Next

Che cos’è il Media Creation Tool per Windows 10?

L’utilità Media Creation Tool, sviluppata da Microsoft e scaricabile da questa pagina (prelevare l’eseguibile a 32 o 64 bit a seconda della versione di Windows 7 o Windows 8.1 installata), porta con sé una serie di vantaggi rispetto all’aggiornamento effettuato tramite Windows Update.

Il Media Creation Tool, infatti, permette di:
- aggiornare un’installazione di Windows 7 o di Windows 8.1 mantenendo programmi e dati
- installare da zero Windows 10 sovrascrivendo Windows 7 o Windows 8.1, ottenendo però un’installazione di Windows 10 perfettamente attivata (a patto che la copia di Windows 7 o di Windows 8.1 presente sul sistema sia stata a sua volta precedentemente attivata)
- creare un’immagine ISO di Windows 10 masterizzabile ad esempio in un supporto DVD (è possibile creare un’immagine che contenga entrambe le edizioni a 32 e 64 bit)
- preparare una chiavetta USB avviabile dalla quale si possa installare Windows 10 al boot del sistema

3) Aggiornare il sistema a Windows 10 o installare Windows 10 da zero con il Media Creation Tool

Per aggiornare il sistema a Windows 10 utilizzando l’utilità Media Creation Tool di Microsoft, è sufficiente scaricare il programma da questa pagina, avviarlo quindi selezionare Aggiorna il PC ora e premere il pulsante Avanti.

L’importante, prima di procedere, è verificare che Windows 7 o Windows 8.1 siano attivati. Per assicurarsene, è possibile accedere al pannello di controllo quindi fare clic sull’icona Sistema.

Selezionando l’opzione Niente, l’aggiornamento a Windows 10 non conserverà alcun dato e la precedente installazione di Windows 7 o di Windows 8.1 verrà totalmente sovrascritta.

Viceversa, scegliendo una delle prime due opzioni, l’installazione di Windows 10 conserverà i file degli utenti ed, eventualmente, anche le applicazioni installate. Sarà quindi avviato una vera e propria procedura di aggiornamento.

È in ogni caso caldamente consigliato effettuare preventivamente un backup completo del sistema ricorrendo a una utilità gratuita come AOMEI Backupper.

Durante l’aggiornamento a Windows 10, la procedura dovrebbe richiedere, un paio di volte, l’inserimento di un codice Product Key. Alla comparsa di tali richieste si dovrà semplicemente cliccare su Ignora e Più tardi. Windows 10, a installazione conclusa, risulterà comunque attivato.

Back
Next
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here