Un acceleratore di business per l’agritech italiano

Nasce a Bologna su iniziativa di un gruppo di aziende (Granarolo, Gellify, Camst, Conserve Italia, Cuniola Società Agricola, Eurovo) un acceleratore per il business dell'agritech, Agrofood BIC S.r.l, dove Bic sta per Business Innovation Center.

Si tratta di un polo di innovazione multiazienda che lavorerà da gennaio 2019 su scala nazionale e internazionale per cogliere e valorizzare preziose opportunità di business, anche in modalità trasversale in termini di interessi.

L’obiettivo condiviso e concreto è la creazione di un acceleratore di promettenti e innovative start-up nei settori food&beverage ed agro-industriale.
Un acceleratore, dunque, che si rivolge a tutta la filiera alimentare cosiddetta "from farm to fork", includendo anche i business correlati.

Agrofood BIC, si legge nella nota di presentazione, sosterrà le start-up nella conversione delle loro idee in iniziative imprenditoriali concrete, aiutandole a risolvere tutte le difficoltà organizzative, operative e strategiche.

Nel farlo favorirà l’incontro tra giovani imprese, mondo del lavoro e investitori, combinando servizi di incubazione/accelerazione con competenze specifiche finalizzate a lanciare l’idea di business sul mercato.
L'acceleratore sosterrà lo sviluppo iniziale delle start-up mettendo loro a disposizione stabilimenti pilota, assistenza in ricerca e sviluppo, sviluppo del business, marketing e contabilità, affiancamento con professionisti e consulenti, accesso ad un network di relazioni nel mondo delle imprese e del credito e naturalmente uffici dedicati, spazi condivisi e strutture IT.

Tre i soggetti coinvolti che collaboreranno con il nuovo acceleratore ci sono Università di Bologna, Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie l'energia e lo sviluppo economico sostenibile e Aster, la società della Regione per la ricerca l’innovazione In qualità di sponsor dell’iniziativa interverrà anche CNH Italia S.p.A.

A metà gennaio saranno comunicati gli obiettivi trasversali e le modalità di selezione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome