Home Mercato Zucchetti rafforza l'automotive con Visual Software

Zucchetti rafforza l’automotive con Visual Software

Con l’ingresso nel capitale di Visual Software, realtà specializzata nello sviluppo di soluzioni per concessionarie auto, officine e ricambisti, Zucchetti  conferma l’interesse per il settore automotive.

A pochi mesi dall’acquisizione della maggioranza di Getronic, società fondata nel 1990 a Gavirate (Va) che produce i ben noti sistemi di allarme GT Auto Alarm, GT Sat System, GT Moto Alarm e GT Casa Alarm per la protezione e sicurezza di autoveicoli, abitazioni e uffici, la software house di Lodi ha messo a segno una nuova importante operazione di mercato per integrare le sue soluzioni di Crm, Business intelligence e archiviazione documentale per migliorare i sistemi informativi dei concessionari di auto.
Come per Getronic, anche per Visual Software la cifra dell’operazione non è stata resa nota.

Dal locale al globale

Quel che si sa, invece, è che per Visual Software, che già nel 2014 contava sulla professionalità di 67 dipendenti e 7 consulenti distribuiti su tutto il territorio nazionale, si apre ora la possibilità di mettere a frutto la presenza internazionale di Zucchetti per seguire al meglio le case automobilistiche anche all’estero in un settore, quello automotive, particolarmente propenso agli investimenti in innovazione tecnologica.

Con il centro R&S, la sede principale e lo sviluppo dei prodotti a Ragusa, in Sicilia, e un’unità Marketing & Sales a Milano, la società ha come core product il Dealer Management System Infinity, nato per ottimizzare e semplificare i processi aziendali attraverso strumenti dedicati di analisi e previsione e per il quale è attiva una piattaforma di e-learning per la formazione permanente e costante.
A crederci, tra le prime, Suzuki Italia, che già nel 2005, ha certificato Infinity per l’invio e la ricezione dei flussi da e per Casa Madre seguita poi da gruppo Fiat e da gruppo Peugeot/Citroen. Nel giro di pochissimo tempo arriveranno anche le certificazioni Opel e Ford, mentre più di recente sono stati validati i flussi del gruppo Volkswagen, di Hyundai, Kia, Nissan e Ferrari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php