Poco F2 Pro

Nel 2018 Xiaomi lanciava il suo primo Pocophone F1, o Poco F1, che ha fatto registrare più di 1,64 milioni di unità vendute, ha reso noto l’azienda; all’inizio del 2020 la società cinese ha messo in atto dapprima un rebranding, e ha ora svelato la nuova generazione dello smartphone: Poco F2 Pro.

Il nuovo Poco F2 Pro si affaccia sul mercato con l’ambizione di competere nella fascia flagship, provando a ritagliarsi il suo spazio con un prezzo più accessibile rispetto alla concorrenza e caratteristiche tecniche di rilievo (pur con qualche compromesso). 

Partiamo allora subito dal prezzo: Poco F2 Pro costa 499 euro per la versione da 6GB+128GB e 599 euro per la variante da 8GB+256GB (i prezzi sono quelli annunciati al lancio globale, ma le cifre, i canali di vendita e le disponibilità per l’Italia saranno comunicati successivamente, quando il prodotto arriverà sul mercato).

Poco F2 Pro

Per tale spesa, Poco F2 Pro offre innanzitutto la piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 865, potente SoC con supporto 5G, Cpu Kryo 585 octa-core e Gpu Adreno 650, che promette prestazioni migliorate del 25% rispetto al predecessore. Il SoC è supportato da una RAM LPDDR51 e dal più recente storage UFS 3.1.

La performance dipende sicuramente dai muscoli dell’hardware, ma anche dall’ottimizzazione del progetto e dal dissipamento del calore. Il nuovo smartphone è dotato della tecnologia LiquidCool Technology 2.0 che, oltre a sensori multipli per il monitoraggio del calore, si basa su tre componenti per mantenere sotto controllo la temperatura del device: un’ampia camera di vapore per la dissipazione multi-direzionale, insieme a strati di grafite e grafene. Questa soluzione mantiene più bassa la temperatura del dispositivo, specialmente il SoC e la sua superficie, garantendo prestazioni ottimali anche con elevati livelli di attività.

Poco F2 Pro

Per consentire prestazioni elevate e un’esperienza d’uso prolungata e affidabile, Poco F2 Pro si affida a una batteria da 4.700 mAh e alla carica rapida da 30W, che può ricaricare il dispositivo al 64% in soli 30 minuti e al 100% in 63 minuti. All’insegna della velocità è anche la connettività wirelesss, con 5G, WiFi 6 e Bluetooth 5.1.

Il display è un Amoled da 6,67” FHD+ con un rapporto di contrasto di 5.000.000:1, una luminosità di 500 nit (typ)/800 nit (HBM) e certificazioni TÜV Rheinland Full Care Display Certification e HDR10+. Poco F2 Pro è inoltre dotato di un triplo sensore di luce ambientale a 360° per la regolazione della luminosità dello schermo.

Poco F2 Pro

Il comparto fotografico ha una configurazione quad-camera con la fotocamera principale da 64 MP dotata di sensore Sony IMX686; questa è affiancata da un obiettivo ultra grandangolare da 13 MP a 123°, da un sensore macro da 5 MP e da un sensore di profondità da 2 MP. Poco F2 Pro supporta la registrazione video 8K (24fps) e 4K (60fps).

Il display full-screen non è interrotto da alcun notch o foro: la fotocamera frontale da 20 MP è di tipo pop-up. È inoltre presente un sensore ottico a schermo per le impronte digitali e il Corning Gorilla Glass 5 sia sul fronte che sul retro garantisce una maggiore resistenza. Il design elegante è disponibile in una serie di finiture differenti.   

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome