Xerox: 2008 sotto il segno della continuità

La multinazionale statunitense si appresta a chiudere l’esercizio fiscale 2007 e abbozza la vision del nuovo anno

Un anno di continuità. Per Douraid Zaghouani, presidente e amministratore delegato di Xerox Italia, sarà questo il leit motiv del 2008 per la multinazionale del printing. «Per i prossimi dodici mesi - assicura il manager con responsabilità anche per Paesi scandinavi, Danimarca, Belgio, Spagna, Portogallo e Grecia - le priorità continueranno a chiamarsi customer experience, revenue e colore. La parte dei servizi alle imprese e i tool sviluppati per supportare i clienti resteranno, comunque, punti fermi nel nostro business insieme a produttività, diversità e sostenibilità ambientale».

E se per gli annunci sulle novità di prodotto (che l'azienda promette copiosi) dovremo aspettare l'edizione 2008 del Drupa (l'evento fieristico internazionale presso il quale espongono macchine e materiali per la stampa, il publishing e il converting - ndr), su una cosa Zaghouani sente di potersi sbilanciare. «L'Italia, insieme alla Francia e alla Gran Bretagna - conclude -, è stata selezionata in Europa da Xerox per spingere sul mercato dello Small & medium business. E il potenziale c'è tutto, se consideriamo che in questa nazione, il 98% delle aziende ha meno di venti dipendenti».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here