WorldCom acquisisce una parte degli utenti di Rhythms NetConnections

L’accordo tra le due aziende prevede il pagamento di 40 milioni di dollari per il trasferimento di una porzione degli asset

È tempo di acquisti in casa WorldCom. Il carrier telefonico statunitense è
infatti in procinto di acquistare dal provider Internet Rhythms NetConnections
asset per un ammontare di 40 milioni di dollari. Questa operazione ha luogo dopo
che lo scorso agosto Rhythms aveva chiesto di avviare il procedimento
fallimentare, il Capitolo 11 come si dice in Usa.


Questo a fronte di un bilancio che assommava 698,6 milioni di dollari di
asset e 847,2 milioni di dollari debiti. Ricordiamo che Rhythms era partita alla
grande, raccogliendo fondi per un totale di 1,8 miliardi di dollari e con un
organico di 2200 dipendenti. Ma era anche riuscita a esaurire il capitale prima
di raggiungere un numero di abbonati sufficienti a ottenere il breakeven.


La richiesta di WorldCom di rilevare parte degli asset di Rhythms è stata
approvata dalla Corte fallimentare del distretto di New York ed è stata resa
nota attraverso una comunicazione della Commissione Federale al fine di
consentire a Rhythms di poter chiudere i battenti.


Più in dettaglio, i termini dell'accordo prevedono che WorldCom acquisti una
pozione degli asset di Ryhthms che include 32 milioni di dollari per il
ripianamento del debito al fine di sostenere le attività di rete dell'azienda.
Infatti ciò che interessa a WorldCom è quella parte degli 83.000 abbonati che
aveva Rhythm e che fa capo alla porzione di rete acquisita. A tali persone la
società ha infatti già assicurato di voler continuare a offrire il medesimo
servizio che avevano in precedenza, senza alcuna
interruzione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here