Windows Vista: quota 60 milioni

Da Microsoft le cifre relative al periodo che va dal 30 gennaio al 30 giugno. Buone anche le prospettive.

Nel corso di un incontro con gli analisti, Microsoft ha reso note le cifre
ufficiali circa le vendite dei Windows Vista, rilasciato il 30 gennaio sul
mercato consumer.

Precedentemente, la società aveva
dichiarato 20 milioni di copie nel primo mese, 40 milioni nei primi cento
giorni.


Ora Microsoft parla di 60 milioni di copie
vendute dal 30 gennaio al 30 giugno, cifra considerata più che soddisfacente,
anche alla luce di una serie di altri dati che la complimentano e che non
include i 42 milioni di pc che sono attualmente coperti dai contratti di licenze
a volumi del mercato corporate.


Il 68% degli utenti
ha scelto infatti le versioni più costose del sistema operativo: tendenza questa
in crescita rispetto al passato e considerata particolarmente significativa.



Per quanto riguarda i prossimi mesi, ci sono altri dati da prendere in esame. Primo fra tutti il fatto che molte aziende, pur in possesso dei contratti di licenza pluriennali, non hanno ancora usufruito dei loro diritti di upgrade. Questo significa che nei prossimi mesi, si dovrebbero cominciare a osservare anche fenomeni di deployment importanti: si parla di 10.000 installazioni per Continental Airlines e di 70.000 per la brasiliana Banco Bradesco.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here