Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e SQL Server 2008 a fine Febbraio

Per Windows Server si preannuncia una pianificazione molto simile a quella che ha portato al rilascio di Windows Vista: consegna ai produttori hardware a Novembre, rilascio pubblico a fine Gennaio.

A fine Febbraio 2008 Microsoft rilascerà Windows Server 2008, Visual
Studio 2008 e SQL Server 2008.

L'annuncio della disponibilità dei tre
prodotti sarà collegata ad una serie di eventi in tutto il mondo che, nei piani
di Microsoft, hanno come obiettivo quello di focalizzare l'attenzione
dell'utenza sulle innovazioni introdotte.

Il colosso di Redmond
considera Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e SQL Server 2008 come la
piattaforma per lo sviluppo ed il funzionamento delle applicazioni web di
prossima generazione.

Windows Server 2008 dovrebbe comunque essere
concesso ai produttori hardware entro la fine del 2007: Novembre è il mese cui
fanno riferimento alcune "voci di corridoio". In questo modo si avrebbe una
pianificazione molto simile a quella che ha portato al rilascio di Windows Vista
(consegna ai produttori hardware a Novembre, rilascio pubblico a fine Gennaio).


L'annuncio sulla prossima disponibilità dei tre prodotti è stato reso da
Microsoft in occasione dell'annuale "Worldwide Partner Conference", a Denver. Il
tema centrale dell'incontro è proprio nell'importanza dei servizi basati sul web
e nell'accesso attraverso tradizionali software desktop.

A tal
proposito, Microsoft promuoverà pesantemente Office 2007 come piattaforma per lo
sviluppo di servizi simili. Sebbene molti utenti considerino Office
principalmente con una suite di produttività per l'ufficio, Microsoft spera di
modificare quest'immagine introducendo la visione OBA ("Office Business
Applications"). L'archiettura alla base di OBA è infatti 2007 Microsoft Office
System che connette, a sua volta, vari web services. Come risultato finale,
l'utente dovrebbe essere in grado di collegarsi ed interagire con le
informazioni gestite dall'intera struttura aziendale.

Utilizzando Office
per la presentazione dei dati, secondo Microsoft non sarà più necessario
sviluppare apposite interfacce per l'inserimento e la visualizzazione delle
informazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here