Windows, gli hacker a caccia di vulnerabilità

Già qualche cracker avrebbe trovato il modo di sfruttare il bug nella libreria ASN.1

18 febbraio 2004 Sono passati solo pochi giorni dall’annuncio di
Microsoft e già qualche cracker potrebbe aver trovato il modo di sfruttare
il bug.

La vulnerabilità nella libreria
ASN.1
, secondo quanto pubblicato sulla stampa americana, potrebbe fare da
preludio a un attacco di tipo DOS (Denial Of Service), anche
se gli esperti di sicurezza minimizzano affermando che il bug è meno
pericoloso di quello riguardante DCOM (e che ha poi portato
al virus Blaster).

Secondo la società di sicurezza IDefense ci sono comunque
alcuni segnali e scambi di messaggi in chat che farebbero presagire un possibile
attacco e non è escluso che i cracker possano prendere il controllo dei
sistemi ancora vulnerabili.

In ogni caso tutti gli utenti sono invitati da Microsoft a
scaricare la patch di protezione. Per ulteriori informazioni
fate riferimento a questa pagina (in italiano) del sito Microsoft.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here