Windows 8.1: ricompare il pulsante Start

In modalità “Desktop”, l’utente troverà una piccola icona nell’angolo sinistro dello schermo.

Come previsto dalla roadmap a suo tempo rilasciata, Microsoft ha presentato la beta pubblica di Windows 8.1, ovvero la versione Preview, l'aggiornamento al suo più recente sistema operativo, la cui uscita in versione definitiva è attesa nel corso dell'autunno.

La presentazione, com'era giusto e logico che fosse, si è svolta in occasione dell'apertura di Build, l'incontro annuale dedicato alla comunità degli sviluppatori in corso in questi giorni a San Francisco.
E a sottolineare l'importanza dell'annuncio, il keynote è stato tenuto da Steve Ballmer, cui si è poi affiancata Julie Larson-Green, Corporate Vice President di Windows.

Il focus della presentazione si è incentrato in primo luogo sul nuovo paradigma introdotto con Windows 8 e sull'importanza di sviluppare applicazioni per ambienti touch: l'arrivo di Windows 8.1 dovrebbe affinare l'esperienza e non è certo un caso che il CEO abbia più volte fatto riferimento a un Windows ”refined”.

Tra le novità, sicuramente quella più attesa è rappresentata dal pulsante Start, che in effetti torna in campo, così come sono stati introdotti miglioramenti che dovrebbero rendere più semplice la ricerca e l'accesso alle applicazioni.
In modalità “Desktop”, l'utente troverà dunque una piccola icona Start nell'angolo sinistro dello schermo: con un solo click l'utente viene re-indirizzato alla nuova schermata iniziale, mentre il click prolungato apre un menu nel quale viene offerta una selezione di funzioni di setting e controllo.
Per quanto riguarda la ricerca tra le applicazioni, la funzione “All Apps” consente di visualizzare tutte le applicazioni installate sul pc e non solo quelle selezionate come favorite nella schermata iniziale.

Molto importante è anche il nuovo supporto per display di più piccole dimensioni: questo significa che Windows 8.1 è stato progettato per essere utilizzato anche su dispositivi di più piccole dimensioni.
E' un primo importante passo per indirizzare il mercato dei tablet da 7 pollici, che sta mostrando in questo momento la maggiore vitalità.
Il primo dispositivo già disponibile, per lo meno sul mercato statunitese, è il nuovo Iconia W3 di Acer, che si presenta con un display da 8,1 pollici.

Novità assoluta, e un questo caso unica nel panorama attuale dei sistemi operativi, è il supporto nativo alla stampa 3D: già oggi, sostiene Microsoft, il 70% del 3D Printing avviene attraverso macchine Windows; la novità è che il processo dovrebbe risultare più leggero,l grazie alle nuove Api sviluppate in collaborazione con aziende come MakerBot, 3D Systems e Autodesk.

Tra le altre novità introdotte una funzione predittiva nella digitazione utilizzando la tastiera virtuale, o una funzione che consente di trasformare la videocamera in un sensore di movimento, consentendo di effettuare lo swipe tra le pagine senza toccare il display. Utile, come da demo presentata, ad esempio per sfogliare le ricette mentre si cucina.
Riconoscimento vocale e comprensione delle domande poste a voce sono altre innovazioni alle quali Microsoft sta lavorando: l'obiettivo è dare agli sviluppatori sempre nuovi strumenti perché le loro applicazioni abbiano voce, occhi, orecchie.

Al momento Microsoft dichiara un catalogo di 100.000 applicazioni, sottolineando la necessità che siano sempre di più.
Nel frattempo ha confermato che Facebook si è finalmente decisa a sviluppare una App appositamente per il mondo Windows, il cui rilascio è previsto per l'autunno. E la speranza è che anche la disponibilità di App popolari fra gli utenti diventi un elemento di attrattività verso la piattaforma Windows di un numero crescente di utenti di tablet e smartphone.

Nel corso della presentazione sono stati annunciati anche una nuova versione di Windows Store, nel quale sono state migliorate le funzionalità di ricerca, le opportunità di merchandising e un nuovo layout degli elenchi delle App.
Nuove nel Windows Store sono anche le gift card: una forma di card prepagata sull'account dell'utente, utilizzabile per l'acquisto di app, libri, giochi e contenuti.

A margine dell'annuncio della preview, Microsoft ha anche annunciato la nuova piattaforma di sviluppo Bing, con i Bing Developer Service integrati che consentono a sviluppatori terzi di sfruttare la tecnologia Bing per le app per Windows e Windows Phone, e le Preview di Visual Studio 2013 e .NET 4.5.1

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here