Windows 2000/XP: copiare file lasciando inalterati i diritti

Quando si copiano file da una qualsiasi cartella memorizzata su una qualunque unità/partizione NTFS ad un’altra cartella, i file acquistano automaticamente i permessi della cartella di destinazione. Chi ha effettuato l’operazione di copia divent …

Quando si copiano file da una qualsiasi cartella memorizzata su una qualunque
unità/partizione NTFS ad un'altra cartella, i file acquistano
automaticamente i permessi della cartella di destinazione. Chi ha effettuato
l'operazione di copia diventa automaticamente l'"owner" dei file copiati
nella cartella di destinazione.

Per fare in modo che i file vengano copiati lasciando inalterati i diritti
e la cosiddetta "ownership", è sufficiente utilizzare, dal
prompt di MS DOS il comando seguente:

XCOPY cartella_sorgente cartella_destinazione /O /X /E /H /K

sostituendo, ovviamente cartella_sorgente con il percorso completo della cartella
contenente i file da copiare mentre "cartella_destinazione" con la
directory nella quale devono essere collocati i file copiati.

/E consente di copiare tutte le cartelle e sottocartelle
incluse quelle vuote
/H copia tutti i file nascosti e quelli di sistema eventualmente
presenti
/K copia anche gli attributi dei file (di solito, infatti,
il comando xcopy resetta l'attributo di sola lettura)
/O /X copia le informazioni sulla proprietà dei file
(ownership) e i permessi.

Utilizzando gli switch sopra enumerati vengono, in questo modo, conservate
tutte le impostazioni di sicurezza previste e vengono trasmesse alla cartella
di destinazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here