Home Software Sistemi operativi Windows 11, Microsoft è al lavoro per migliorare la pagina dell’account

Windows 11, Microsoft è al lavoro per migliorare la pagina dell’account

Microsoft ha rilasciato Windows 11 Insider Preview Build 22489 nel Dev Channel per gli utenti che partecipano al programma Windows Insider.

La novità principale di questa nuova build di test riguarda l’inizio del roll out di un nuovo entry point la scheda di gestione del proprio account Microsoft, in Impostazioni > Account.

Tramite questo nuovo punto di ingresso si accede a una nuova pagina di impostazioni che visualizza le informazioni relative al proprio account Microsoft, compresi gli abbonamenti a Microsoft 365, i collegamenti alla cronologia degli ordini, i dettagli di pagamento e Microsoft Rewards.

Questa nuova opzione permette agli utenti di accedere al proprio account Microsoft direttamente dalle Impostazioni in Windows 11.

Microsoft ha annunciato che sta iniziando a distribuire questa nuova funzionalità per il momento solo a un gruppo molto ristretto di Insider, con l’intenzione di aumentarlo poi nel tempo.

Windows 11

La società di Redmond ha in programma, nel tempo, anche di migliorare la pagina delle impostazioni dell’account Microsoft, sulla base dei suggerimenti degli utenti Insider provenienti dal Feedback Hub, tramite gli Online Service Experience Pack.

Gli Online Service Experience Packs – ha sottolineato Microsoft – funzionano in modo simile ai Windows Feature Experience Packs, che permettono all’azienda di apportare aggiornamenti a Windows al di fuori dei major update del sistema operativo.

La differenza tra i due è che i Windows Feature Experience Packs possono fornire ampi miglioramenti in più aree di Windows, mentre gli Online Service Experience Packs sono focalizzati sul miglioramento di una specifica esperienza. Come, in questo caso, la nuova pagina delle impostazioni dell’account Microsoft dell’utente.

In questo esempio, sotto Windows Update questo aggiornamento apparirà come “Online Service Experience Pack – Windows.Settings.Account” con un numero di versione.

Al momento, Microsoft sta testando questo meccanismo proprio con la nuova pagina delle impostazioni dell’account.

Tra le altre novità, Microsoft ha aggiunto il supporto per la funzione Discovery of Designated Resolvers (DDR), che permette a Windows di scoprire la configurazione DNS criptata da un resolver DNS noto solo per il suo indirizzo IP.

Ci sono poi altre modifiche minori, come la divisione della scheda Apps & Features dei Settings in due pagine sotto Apps: Installed Apps e Advanced app settings.

Una novità di rilievo introdotta in una build precedente è che Windows Sandbox ora funziona sui Pc ARM64.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php