Home Software Sistemi operativi Windows 10 esegue le applicazioni Linux con interfaccia grafica

Windows 10 esegue le applicazioni Linux con interfaccia grafica

Microsoft ha rilasciato Windows 10 Insider Preview Build 21364 per i Windows Insider nel Dev Channel con una novità molto interessante: la possibilità di eseguire le applicazioni Linux con interfaccia grafica.

La Build 21364 di Windows 10 introduce infatti la prima preview del supporto per le applicazioni GUI nel sottosistema Windows for Linux (WSL).

Con il sottosistema Windows per Linux, ha sottolineato Microsoft, ora è possibile eseguire gli editor, gli strumenti e le applicazioni GUI per sviluppare, testare, creare ed eseguire un’ampia gamma di attività in ambiente Linux.

Windows Linux

WSL, Windows for Linux, permette infatti di eseguire un ambiente Linux, ma finora si era focalizzato sull’abilitazione di strumenti di utilità e applicazioni a riga di comando.

Il supporto per le applicazioni con interfaccia utente grafica ora permette invece di usare anche le app GUI Linux. WSL è utilizzato in una grande varietà di applicazioni, carichi di lavoro e casi d’uso, il supporto per le applicazioni GUI ha quindi diversi ambiti di utilizzo, ha messo ancora in evidenza Microsoft.

Ad esempio WSLg (è così che il team di Microsoft ha denominato il WSL con supporto GUI) permetterà di eseguire IDE quali gedit, editor basati su JetBrains, gvim e così via, per testare, eseguire le build e debuggare le applicazioni Linux in modo efficiente.

Windows Linux

Oppure, è possibile usare questa funzione per eseguire qualsiasi applicazione GUI che potrebbe esistere solo in Linux, o per eseguire le proprie applicazioni o i test in un ambiente Linux. Un’opzione particolarmente utile per gli sviluppatori che vogliono testare la propria app multipiattaforma, poiché ora possono eseguirla direttamente su Windows 10 e poi facilmente all’interno di Linux senza mai aver bisogno di cambiare computer o gestire una macchina virtuale.

Le applicazioni Linux GUI su Windows for Linux includeranno anche il supporto audio e per il microfono out of the box.

Come parte di questa funzionalità, Microsoft ha anche abilitato il supporto per la grafica 3D accelerata dalla GPU.

Grazie al lavoro che è stato completato nella libreria grafica Mesa 21.0, ha dichiarato Microsoft, tutte le applicazioni che fanno un rendering 3D complesso possono sfruttare OpenGL per accelerarlo usando la GPU della macchina Windows 10.

Windows Linux

Questa esperienza sarà presto inclusa per impostazione predefinita con diverse distribuzioni WSL, ha annunciato Microsoft.

Nel blog per sviluppatori Microsoft ha offerto dettagli sull’implementazione tecnica e su come sfruttare queste funzionalità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php