Home Soluzioni Automotive Dal 2019 i veicoli Volkswagen con connettività wireless pWLAN

Dal 2019 i veicoli Volkswagen con connettività wireless pWLAN

Volkswagen ha annunciato che dal 2019 comincerà a immettere sul mercato veicoli dotati di connettività wireless in standard pWLAN (tecnicamente 802.11p) in modo da poter comunicare con altri veicoli e con l’infrastruttura delle reti stradali.

Sempre che, ovviamente, tali veicoli e infrastruttura adottino anch’essi 802.11p e usino un formato compatibile di comunicazione.

pWLAN è una estensione della diffusissima tecnologia WiFi, ossia lo standard 802.11 nelle sue varie versioni. Il settore automotive l’ha adottato come base tecnologica per realizzare velocemente sistemi di comunicazione veicolare, sfruttando la presenza sul mercato di una vasta gamma di componenti. A differenza del WiFi classico, pWLAN opera su banda licenziata (5,9 GHz) e non ha particolari sistemi di autenticazione, quindi è una tecnologia adatta soprattutto a comunicazioni di servizio. Il raggio di copertura è di circa 500 metri.

Volkswagen, come i produttori automotive in generale, prevede infatti scenari in cui pWLAN viene usato per scambiare segnalazioni tra veicoli privati oppure per comunicarle dalla rete stradale stessa e dalle autorità ai veicoli in transito. Le comunicazioni dovrebbero riguardare principalmente le condizioni del traffico, la presenza di incidenti o il verificarsi di situazioni di emergenza.

Inizialmente le comunicazioni più semplici via pWLAN dovrebbero avvenire tra veicoli singoli che adottano questa tecnologia. Se ad esempio un veicolo esegue una frenata di emergenza per la presenza di un ostacolo o di ghiaccio sulla strada, il “cervello” della vettura può decidere che questa condizione debba essere comunicata a tutti, per avvertirli del problema. Il veicolo può avvisare gli altri nel raggio di copertura di pWLAN, le vetture che ricevono questa segnalazione possono propagarla man mano sempre più lontano.

Idealmente poi pWLAN sarà adottato anche dagli enti pubblici, dalle aziende che gestiscono le reti stradali, dai servizi di emergenza e dalla polizia. Questo permetterebbe di inviare segnalazioni di tipo diverso, che riguardino ad esempio un blocco stradale o la presenza di veicoli di servizio sulle strade. Volkswagen sta lavorando per diffondere la tecnologia in tal senso, dialogando con le Pubbliche Amministrazioni e fornendo i sistemi per “adattare” a pWLAN elementi dell’infrastruttura stradale come i semafori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php