Vmware vara nuovi servizi per gestire il multi cloud

In tutti i settori le aziende stanno adottando una strategia multi cloud: per Forrester l'89% delle imprese utilizza almeno due cloud e il 74% utilizza tre o più cloud pubblici. Con la crescita esplosiva del cloud pubblico, le aziende sono costrette a utilizzare strumenti e processi disparati per ottenere visibilità, far rispettare la conformità e garantire prestazioni delle applicazioni.

Ecco perché al VMworld 2018 US, in corso di svolgimento a Las Vegas, VMware ha annunciato nuovi servizi cloud che consentiranno di gestire meglio i costi legati al cloud, le operations, la security e la compliance tra cloud.

I progressi nella piattaforma di operations cloud basata su software SaaS di VMware includono nuovi servizi di automazione cloud, VMware Cloud Assembly, VMware Service Broker e VMware Code Stream, un nuovo servizio di sicurezza e conformità della configurazione cloud, VMware Secure State, e miglioramenti a Wavefront.

VMware Cloud Services offre una piattaforma unificata per aiutare i team di cloud engineering e operations a ottenere visibilità sulle risorse cloud, gestire i costi, aumentare l'efficienza con la gestione delle risorse e ottenere la compliance della configurazione in tempo reale, con insight e automatizzata.

I servizi di automazione cloud di VMware sfruttano vRealize Automation on-premise e rendono facile ed efficiente per gli sviluppatori la creazione e l'implementazione di applicazioni.

I servizi sono VMware Cloud Assembly, VMware Service Broker e VMware Code Stream. Insieme, semplificano la distribuzione delle applicazioni, abilitano la flessibilità e la scelta del cloud e controllano i rischi. Inoltre, facilitano la collaborazione tra gruppi tradizionalmente separati contribuendo ad accelerare ulteriormente l'innovazione del business.

VMware Cloud Assembly fornisce provisioning unificato su tutti i cloud attraverso l’approccio dichiarativo Infrastructure as Code, inclusi AWS, Azure e VMware Cloud on AWS. Con Cloud Assembly, i team IT e cloud possono orchestrare e velocizzare l'infrastruttura e la distribuzione delle applicazioni in linea con i principi DevOps.

VMware Service Broker offre un accesso semplice e self-service all'infrastruttura multi-cloud e alle risorse applicative da un unico catalogo, senza la necessità di strumenti diversi. Con Service Broker, i team operations possono governare in modo più efficace l'accesso alle risorse e utilizzare e applicare sicurezza, implementazione e policy aziendali in ambienti multi-cloud.

VMware Code Stream automatizza il codice e il processo di rilascio delle applicazioni con un set completo di funzionalità per la distribuzione, il test e la risoluzione dei problemi delle applicazioni. È dotato di integrazioni con strumenti di sviluppo popolari e supporta cloud privati basati su VMware, VMware Cloud on AWS e cloud pubblici nativi.

VMware Secure State indirizza le violazioni nelle configurazioni cloud in tempo reale automatizzando la sicurezza della configurazione e il monitoraggio della conformità negli ambienti cloud nativi. VMware Secure State consente alle organizzazioni di scalare informazioni strategiche sulla sicurezza attraverso i team cloud, aiuta a prevenire costose violazioni della sicurezza e favorisce l'innovazione. Fornisce informazioni contestuali per oggetti con relazioni associate a oggetti cloud, tiene traccia delle crescenti modifiche alla sicurezza dell'infrastruttura cloud in tempo reale, fornendo notifiche veloci per le modifiche agli oggetti e i relativi servizi che potrebbero essere interessati, include monitoraggio e reporting di conformità out-of-the-box per fornire report di benchmark di conformità on-demand e mirati su gruppi, account, provider e tipi di risorse.

Wavefront è una piattaforma di monitoraggio e analitica nativa del cloud che offre a DevOps, compresi sviluppatori e team di site reliability engineering, informazioni immediate sulle prestazioni delle applicazioni su scala web altamente distribuite. Questo aggiornamento di Wavefront include miglioramenti di livello enterprise, tra cui scalabilità dei container (può importare, analizzare e visualizzare i dati delle metriche da un ambiente con 100.000 container) supporto completo di Kubernetes, monitoraggio applicazioni serverless, nuove visualizzazioni e miglioramenti di AWS UX.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome