Vmware fa il digital workspace intelligente

Vmware ha presentato innovazioni alla piattaforma Workspace ONE che ne fanno un unico spazio di lavoro digitale basato sull'intelligenza per migliorare l'esperienza dell'utente e abilitare la sicurezza predittiva in tutto l'ambiente perimetrale.

Workspace ONE Intelligence è un nuovo servizio basato su cloud che combina l'aggregazione e la correlazione di dati di utenti, app, reti ed endpoint.

È dotato di un motore decisionale che sfrutta i dati per fornire raccomandazioni e automazione attuabili.

Questo spazio di lavoro digitale intelligente può migliorare l'esperienza dei dipendenti consentendo all'IT di identificare e risolvere i problemi prima che incidano sulla produttività, impostare policy di accesso a misura di dipendente e offrire un'esperienza utente coerente su dispositivi e piattaforme, contribuendo a ridurre i problemi di sicurezza su larga scala.

Workspace ONE Intelligence include Insights Integrati: riunisce informazioni e raccomandazioni utilizzabili per l'intero digital workspace su tutti gli endpoint, le app, le reti e l'esperienza utente in un'unica vista completa. Gli Insights integrati individuano ciò che funziona e ciò che non funziona nell'ambiente, compreso il monitoraggio delle prestazioni delle applicazioni e offrono consigli tangibili su cui l'IT e lo sviluppo possono facilmente agire.

Fa automazione Insights-Driven, basata su un motore decisionale: aiuta a automatizzare rapidamente la remediation nell'intero digital workspace. Sono finiti i giorni di analisi di più decisioni tempestive su diversi strumenti stand-alone. Con il motore decisionale, l'IT può creare regole per automatizzare e ottimizzare attività comuni, come il ripristino di endpoint vulnerabili Win 10 con una patch critica e l'impostazione di controlli di accesso condizionale ad app e servizi a livello di gruppo o individuale. L'automazione degli avvisi, delle notifiche e di remediation consente di migliorare il self-service dei dipendenti per eliminare il tempo speso per problemi quali la sostituzione delle batterie o la risposta ai ticket dell'help desk che ostacolano la produttività dei dipendenti. Con il motore decisionale, le organizzazioni possono creare regole per automatizzare la remediation in tutto il loro ambiente, compresi i flussi di lavoro con altri servizi di terze parti come ServiceNow o Slack.

Quando le aziende sono costrette a gestire la risoluzione degli endpoint e la gestione degli accessi con più soluzioni disconnesse, la visibilità sull'ecosistema è limitata e si aprono spiragli per le vulnerabilità.

Per farlo VMware ha lanciato Workspace ONE Trust Network, un approccio alla sicurezza del digital workspace che combina le funzionalità di sicurezza intrinsecamente disponibili in Workspace ONE con le funzionalità di sicurezza della nuova rete di partner di sicurezza di VMware. Estendendo Workspace ONE Intelligence e le sue API (Application Programming Interface), i partner di sicurezza saranno in grado di condividere e correlare i dati delle minacce con Workspace ONE, per offrire ai clienti comuni una visione più approfondita e una completa automazione in tutto lo spazio di lavoro digitale.

Carbon Black, CrowdStrike, Cylance, Lookout, McAfee, Netskope e Symantec sono i partner che integreranno inizialmente le loro soluzioni di sicurezza con Workspace ONE come parte del Workspace ONE Trust Network.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome