Vista, Explorer e Server nelle beta di Microsoft

Rilasciate ieri alla comunità dei primi tester la Beta 1 di Windows Vista, Internet Explorer 7 per Xp e Longhorn per Server.

Come anticipato, nella giornata di ieri Microsoft ha reso disponibile a 10.000 tester, destinati a diventare circa 500.000, includendo dunque tutti i membri di Msdn e Technet, la prima beta della prossima versione di Windows Vista.
Una beta che, come ripete la stessa società, non è in alcun modo destinata al grande pubblico perché davvero distante da quel che sarà il prodotto definitivo.
Con questa prima Beta, Microsoft intende verificare e far verificare ai suoi partner alcune delle novità incluse nel prodotto, mentre di altre al momento non vi è ancora traccia.
In particolare, sotto esame sono oggi le funzionalità di ricerca e organizzazione, il nuovo menu start e il nuovo Internet Explorer 7.
In beta anche il nuovo sistema di spegnimento, la connessione a proiettori in rete, la possibilità di modificare i settaggi senza dover fare un login da amministratore o ancora un nuovo task scheduler che si attiva ad esempio quando lo spazio sul disco scende al di sotto di un certo livello.
Tra le novità incluse in questo primo rilascio, anche le prime beta di Windows Presentation Foundation, già noto come Avalon, e Windows Communication Foundation, già noto come Indigo, entrambe tecnologie integrate in WinFx.
Alla beta di Windows Vista si accompagna anche il rilascio allo stesso gruppo di tester della beta del browser Internet Explorer 7 per Windows Xp, con tutta una serie di nuove funzionalità, inclusa la possibilità di visualizzare i feed Rss e la protezione antiphisihing, quest'ultima non ancora integrata nella versione di Explorer inserita in Vista.
Anche in questo caso, resta confermato che di versione scaricabile del browser non si parlerà prima del rilascio della seconda beta di Vista.
Infine, questa volta destinata a un numero più ristretto di tester, la società ha rilasciato anche la prima beta di Longhorn Server (in questo caso il nome non è stato ancora annunciato), la cui disponibilità è prevista invece per il 2007.
Partecipano a questo test i produttori hardware, gli Oem, gli integratori di sistemi e gli Isv.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here