Home Cloud Very Tech Trip: OVHcloud incontra migliaia di esperti della tecnologia

Very Tech Trip: OVHcloud incontra migliaia di esperti della tecnologia

OVHcloud ha ospitato la sua prima convention sulla tecnologia: Very Tech Trip. L’evento ha avuto luogo presso il centro congressi La Cité des Sciences et de l’Industrie di Parigi ed è stato interamente dedicato alla community principale dell’azienda: appassionati di tecnologia, sviluppatori, tutti coloro che creano le app cloud dei nostri giorni e che progettano i servizi di domani basati sull’IA.

Con oltre 2.000 partecipanti in presenza, migliaia di iscritti online e grazie a un ricco programma di oltre 80 sessioni tech tenute da noti relatori esterni ed esperti di OVHcloud, i partecipanti hanno avuto la possibilità di toccare con mano i vantaggi di un network altamente qualificato, interagire direttamente con figure di spicco di OVHcloud e confrontarsi sulle proprie conoscenze e prospettive.

Le sessioni hanno coperto una vasta gamma di tematiche, dall’automazione dell’implementazione tramite Discord al ruolo dell’IA nella comprensione del linguaggio dei segni, da ZFS al motore di rendering web, alla funzione dell’uomo rispetto alla tecnologia, per citarne solo alcune.

Il momento culminante della giornata è stato il keynote di apertura tenuto da Octave Klaba, fondatore e presidente di OVHcloud, insieme ai leader del Cloud, tra cui Thierry Souche, Chief Technology Officer OVHcloud, Yaniv Fdida, Chief Product Officer OVHcloud, e alcuni esperti selezionati dei team tecnici di OVHcloud. Sul palco, Octave Klaba ha illustrato la sua visione delineando i principali assi di sviluppo dell’azienda e i suoi campi di applicazione più sorprendenti in materia di salute, tecnologia spaziale e molto altro. Insieme agli esperti di prodotti e tecnologie OVHcloud, Octave Klaba ha evidenziato i benefici del portfolio del Gruppo, come sicurezza, elaborazione, network, storage, big data e IA.

Pieno controllo e sicurezza per garantire un’implementazione senza intoppi

  • IAM e KMS entrano a far parte della gamma OVHcloud per garantire il pieno controllo e la crittografia. Con IAM il gruppo offrirà una gestione d’accesso centralizzata. Il sistema sfrutta già l’accesso federato SSO e otterrà la gestione delle politiche tramite API entro la fine di febbraio e tramite manager a maggio. IAM per Public Cloud è previsto per la fine di maggio, mentre per VMware su OVHcloud al termine di agosto. KMS automatizzerà la gestione segreta con una versione Beta che sarà disponibile a partire da fine estate. Entrambe le soluzioni saranno open source e offerte as a service, in linea con l’ambizione di creare un cloud affidabile e reversibile.

Allineamento delle capacità di calcolo

  • Dopo il recente lancio di Metal Instances, le nuove istanze di calcolo verranno aggiunte al portfolio entro la fine di questa estate. Beneficeranno di una rete fisica rinnovata nel datacenter con una capacità 5 volte superiore. Grazie alla disponibilità immediata, Metal Instances sfrutta la consolidata esperienza di OVHcloud nella realizzazione di datacenter ecologicamente sostenibili.

Cogliere le opportunità offerte da storage e big data

  • Con una richiesta di storage sempre crescente, gli utenti Block Storage potranno presto avvalersi di una soluzione basata su NVMe-oF in grado di offrire una velocità sorprendente. In uno schema di archiviazione disaggregato come questo, l’elaborazione rimane fisicamente distante dallo storage. Si prevede una versione Beta per questo autunno.
  • L’utilizzo dei database diventerà più semplice grazie alla possibilità di selezionare dinamicamente le dimensioni dei dischi. I database SQL saranno integrati con S3 Object Storage.

Abbracciare il pieno potenziale dell’IA

  • L’intelligenza artificiale trae vantaggio dai salti generazionali dell’hardware che la nostra infrastruttura offrirà presto. Questo dipende anche dal training, uno step fondamentale per cui il gruppo offre già un training specifico che nasconde la complessità dell’infrastruttura. Lanciato di recente in Beta, AI Deploy ha l’obiettivo di aiutare l’inferenza a entrare subito in produzione una volta che i modelli IA sono pronti per l’uso. La versione finale di AI Deploy è prevista per il 3 aprile con la disponibilità di modelli Beta pre-addestrati NLP da Gladia e Voxist.
  • Grazie all’acquisizione di ForePaaS, il nostro portfolio di servizi dati si evolverà beneficiando di nuove funzionalità e di una nuova infrastruttura, pur mantenendo un approccio “no code”. Mentre le componenti base saranno rese disponibili as a service per la raccolta dati (ELT) con una versione Alpha in agosto, il gruppo offrirà una lakehouse per dare pieni privilegi ai clienti con la visualizzazione dei dati e facilitare l’esperienza dei data scientist grazie a una serie completa di strumenti di orchestrazione. La lakehouse con supporto SQL è in programma per l’inverno 2023. Questa soluzione sarà open source per garantire piena reversibilità, assenza di vendor lock-in e personalizzazione.

Risolvere le sfide poste dal Lift and Shift negli ambienti sovrani

  • Quest’anno, VMware beneficerà della gestione app sui servizi Tanzu. NSX-T sarà lanciato in aprile per migliorare la sicurezza, confermando l’impegno del Gruppo per un Cloud affidabile.
  • In merito agli ambienti trusted, i clienti SAP sono già in grado di scegliere server Bare Metal certificati SAP HANA, e potranno anche selezionare l’ambiente SecNumCloud per avviare le soluzioni SAP su Hosted Private Cloud. Con una RAM maggiore nelle nuove configurazioni, OVHcloud si occuperà della gestione di hypervisor e infrastrutture tramite pacchetti certificati vSAN HANA per consentire ai clienti a concentrarsi sul proprio core business.

Offrire un approccio a 360° alle web agency

  • A inizio maggio il web hosting beneficerà di una nuova gamma completa di offerte commerciali che contribuiranno a una rapida progressione dei progetti. Inoltre, la prossima generazione di server offrirà ai clienti migliori performance e tempi di caricamento più veloci. A parità di costo, ma con un maggior numero di funzioni, il Gruppo continua a offrire il miglior rapporto prezzo/prestazioni.
  • OVHcloud lancerà una soluzione email alternativa basata su Zimbra, in grado di supportare ActiveSync e strumenti di collaborazione standard e di puntare ai più elevati framework di sicurezza.

Infrastruttura e network a ricarica turbo

  • La nuova generazione di Bare Metal si avvarrà di chip AMD Genoa e Intel Sapphire Rapids in configurazioni che offrono fino a 256 x86 core per U e fino a 8 TB di RAM su server a 2 socket, con NVMe completo e fino a 2,2 PB di capacità storage per server. I prodotti Next Gen Scale e High-Grade saranno lanciati a partire da quest’estate.
  • Le nuove GPU forniranno prestazioni più rapide per tutto ciò che riguarda l’IA e, per soddisfare i carichi di lavoro più intensivi, verrà offerta una piattaforma di Grid Computing che consentirà agli sviluppatori di sfruttare fino a 16 KW rack. Si prevede un programma Beta per ottobre 2023.
  • La rete rimane fondamentale per il calcolo e OVHcloud prevede di implementare network fabric da 25, 50, 100 e presto 400G. Grazie alle 4 interfacce per server e alla tecnologia OLA, la larghezza di banda raggiungerà nuovi livelli nel datacenter per la massima flessibilità. Il traffico è incluso nel datacenter e tra i datacenter per garantire la prevedibilità dei prezzi.

Potenziate i casi d’uso di prossima generazione con Quantum

  • OVHcloud completa il suo portfolio di notebook nel campo delle tecnologie quantistiche con la disponibilità immediata di ATOS myQLM. In aggiunta al Quandela Perceval già esistente, ATOS myQLM è un notebook dedicato alla quantistica che consente lo sviluppo e l’apprendimento.

Nel corso di questo primo appuntamento di Very Tech Trip, OVHcloud si presenta a migliaia di appassionati della tecnologia unendoli in una visione comune del cloud, il cui valore fondamentale di libertà rimane più forte che mai. Sviluppatori, SysAdmin, SRE, data scientist, scrum master e software architect sono invitati a testare le ultime soluzioni su OVHcloud Labs e a condividere i loro feedback su Discord o GitHub, che ospita anche la roadmap pubblica di OVHcloud.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php