<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Cloud Veritas svela la protezione dati multicloud di prossima generazione

Veritas svela la protezione dati multicloud di prossima generazione

Veritas Technologies ha annunciato l’ultima versione di NetBackup powered by Cloud Scale Technology, la prossima generazione dell’architettura che è la base per l’Autonomous Data Management e la protezione dei dati multicloud su scala.

La moderna infrastruttura di dati – sottolinea lo specialista della gestione dati multicloud – include sempre più spesso risorse on-premise, servizi in hosting e applicazioni Software-as-a-Service di più fornitori di cloud pubblici.

Questo approccio multicloud crea nuove sfide per la gestione dei dati, tra cui costi imprevisti, complessità operativa e maggiore vulnerabilità ai cyberattacchi.

Le imprese, che stanno accelerando la loro trasformazione cloud, hanno bisogno di una piattaforma ampia e moderna che fornisca in modo conveniente la protezione dei dati e la resilienza al ransomware in ambienti multicloud.

NetBackup 10 powered by Cloud Scale Technology secondo Veritas è il primo passo per offrire un Autonomous Data Management all’avanguardia, on-premise e nel cloud.

Questa nuova tecnologia eseguirà in modo continuo self-provision, self-optimize e self-heal dei servizi di data management.

Cloud Scale di Veritas utilizza tecnologie e tecniche It all’avanguardia su scala web per fornire una maggiore agilità ed efficienza nel cloud, consentendo al contempo una gestione dei dati elastica e auto-scalante.

La Cloud Scale Technology – nella vision di Veritas – crea le basi non solo per le nuove funzionalità offerte in NetBackup 10, ma anche per la strategia dell’azienda di trasformare la protezione dei dati attraverso l’Autonomous Data Management.

Veritas sta pianificando un futuro in cui la sua tecnologia sarà in grado di fornire, ottimizzare e riparare autonomamente i servizi di gestione dei dati. E al tempo stesso autorizzando gli utenti finali ad abilitare la protezione e il ripristino dei dati self-service.

In tal modo, liberando il personale It in modo che si possa concentrare sulle attività strategiche e di trasformazione.

Per quanto riguarda la nuova versione NetBackup 10, presenta uno storage multi-cloud migliorato e capacità di orchestrated tiering, per ridurre il costo dello storage di backup fino al 95%.

Con il supporto per tutte le principali distribuzioni Kubernetes, NetBackup 10 ora fornisce un ripristino multi-cloud cross-platform.

Inoltre, NetBackup SaaS Protection è ora integrato con NetBackup 10, per fornire una visione unica dell’intero patrimonio di protezione dei dati di un cliente, ai fini di governance e conformità.

NetBackup 10 presenta un nuovo automated detection and protection per più carichi di lavoro Platform-as-a-Service, tra cui Apache Cassandra e Microsoft Azure Managed SQL e Azure SQL.

Il rilevamento delle anomalie di NetBackup, già potente e guidato dall’intelligenza artificiale, può ora avviare automaticamente la scansione del malware.

Questa combinazione di servizi di rilevamento del ransomware in NetBackup 10 fornisce una flessibilità granulare e consapevole dei contenuti, che offre un ripristino rapido dei dati puliti.

Ci sono numerose altre novità: tutte le informazioni sono disponibili sul sito di Veritas.

Leggi tutti i nostri articoli sul multicloud

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php