Vecchi giochi vietati per la Ps3 europea

Sony presenterà nel Vecchio continente dei modelli che permetteranno l’utilizzo solo di un ristretto numero di titoli Ps2

Brutte notizie per i videogiocatori europei. Non soltanto devono aspettare
fino al 23 marzo per poter acquistare la nuova Ps3, pagarla 599 euro, la stessa
cifra che la pagano negli Usa però in dollari, ma in più potranno giocare solo
con un ristretto numero di vecchi giochi. Alla ricerca di una diminuzione dei
costi di produzione che permette nel lungo periodo di abbassare i prezzi, Sony
ha deciso infatti di eliminare dai modelli europei quelle componenti che
permettono in Usa e Giappone di utilizzare fino al 98% dei vecchi giochi.



In Europa, invece, le nuove
Playstation

utilizzeranno un emulatore software che restringerà di molto il numero dei vecchi titoli utilizzabili. “Invece che concentrarsi sulla retrocompatibilità - afferma una nota di Sony computer entertainment Europe - le risorse aziendali saranno focalizzate sullo sviluppo di nuovi giochi e l'implementazione di nuove funzionalità per la Ps3”.



Sony comunicherà il giorno del
lancio della nuova Ps3, previsto per il 23 marzo, la lista dei vecchi giochi compatibili.
La notizia contribuisce a peggiorare lo scenario nel quale dovrà muoversi la Ps3 alle prese con risultati di vendita non incoraggianti.
Secondo le rilevazioni della Ndp in gennaio negli Stati
Uniti Wii di Nintendo è stata la console più venduta nel
mercato con 436 mila unità. Al secondo posto con 299 mila unità c'è la
Ps2 seguita da Xbox con 294 mila pezzi. Ultima
la Playstation 3 con 244 mila unità vendute.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here