Utili superiori alle aspettative
per Fujitsu Siemens

Il colosso It nippo-tedesco ha chiuso l’anno fiscale 2002 con un fatturato in diminuzione dell’8%, rispetto all’esercizio precedente, ma gli utili riportati hanno superato le precedenti aspettative grazie a un’attenta gestione dei costi e alla focalizzazione su alcune aree strategiche di business

A dispetto della crisi che ha investito l'intero
comparto It, Fujitsu Siemens Computers ha annunciato risultati finanziari
connessi all'esercizio 2002 superiori alle precedenti aspettative. Pur
riportando un fatturato in diminuzione dell'8%, rispetto ai 5,9 miliardi di euro
registrati nell'esercizio precedente, lo scorso 31 marzo il produttore
nippo-tedesco ha chiuso l'anno fiscale con un utile netto prima delle tasse pari
a 29 milioni di euro, rispetto ai 10 milioni di utile ante imposte preventivato
in occasione dell'edizione 2002 del Cebit di Hannover. Il merito sarebbe da
attribuire, in gran parte, all'andamento superiore alle stime delle vendite
registrate nello scorso mese di marzo e a un'accorta gestione degli inventari a
chiusura d'esercizio.
Una politica che ha fatto sentire i suoi risultati in
Italia. In riferimento al medesimo esercizio fiscale, la filiale nostrana di
Fujitsu Siemens ha, infatti, riportato un fatturato pari a 296 milioni di euro,
il 22% in più rispetto al medesimo periodo dell'esercizio precedente. E per il
prossimo anno fiscale le stime di crescita potrebbero superare quelle
dell'intero mercato hardware. Il vendor nippo-tedesco punta, infatti, verso
l'area mobility e su quella del Business critical computing, ritenute le più
promettenti dagli analisti di mercato. Quegli stessi analisti che, per voce di
Idc, hanno annunciato che, nel periodo considerato, Fujitsu Siemens ha
incrementato la propria market share nel segmento notebook, l'unico ad aver
registrato una crescita doppia rispetto all'intero comparto pc. Nel Vecchio
continente, il vendor avrebbe, infatti, guadagnato la terza posizione,
raggiungendo una quota di mercato complessiva pari al 9,4%, con crescite a due
cifre in Paesi come Francia, Spagna e area scandinava, e migliorando le proprie
quote di mercato anche in Uk. Stando ai dati Idc, Fujitsu Siemens Computers
avrebbe, inoltre, esteso la propria market share nei pc desktop e, con una quota
dell'11,4%, sarebbe attualmente il primo produttore di desktop consumer in
Europa occidentale e leader nei pc consumer in Germania, Spagna, Svizzera e
Paesi scandinavi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome