Usb 2.0, in arrivo le prime periferiche

Maxtor è uno dei primi costruttori coinvolto nel processo evolutivo dello standard di comunicazione Usb, giunto alla release 2.0.

Maxtor è uno dei primi costruttori coinvolto nel processo evolutivo dello standard di comunicazione Usb, giunto alla release 2.0, con un disco fisso esterno entrato in commercio alla fine del mese scorso. Si tratta del modelo Personal Storage 3000le da 40 GB di capacità. La versione aggiornata della popolare interfaccia per il dialogo tra pc e apparati periferici è in grado di trasferire i dati a 480 megabit al secondo, quaranta volte in più dei 12 Mbit/s di Usb 1.0. Maxtor ha rilasciato il suo hard disk malgrado l'assenza di personal computer di marca dotati di porte Usb di seconda generazione, concorrente diretto di Firewire. Solo i primi sistemi Pentium IV dovrebbero essere dotati di porte Usb 2, anche se è possibile aggiornare i sistemi attuali con appositi adattatori (offerti dalla stessa Maxtor per il suo drive esterno).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here