Un’unica piattaforma per gli sviluppatori open source di Ibm

Big Blue userà SourceForge di Va Software per collegare le sue persone che sviluppano codice aperto. Sono duemila.

27 agosto 2003

Ibm sta portando tutti i propri sviluppatori open source interni a lavorare su un'unica piattaforma collaborativa.


Si tratta di SourceForge Enterprise Edition 3.3, fornita da Va Software, società prima conosciuta come Va Linux.


Il primo dato interessante riguarda proprio la massa di persone che in Ibm lavorano alla creazione di software open source: duemila.


Il secondo concerne le funzionalità della soluzione di Va Software, che porterà gli sviluppatori di Ibm sparsi in tutto il mondo a lavorare sui vari progetti facendo capo a un unico punto di riferimento, per incrociare i lavori e per riutilizzare il codice open sviluppato da altri.


Il terzo dato è la conferma di quanto Ibm creda alla creazione di software aperto e ci investa continuamente, nonostante gli ostacoli che altre società (Sco) provano a frappore, utilizzando lo strumento delle cause legali. Il che lascia presagire anche come queste andranno a finire.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome