Uno storage tutto software ha illuminato Networld+Interop

I costruttori hardware di storage si sono defilati dall’edizione parigina del Networld+Interop, appena conclusasi, per fare maggiormente spazio ai produttori di soluzione software o miste, in un’ottica fortemente orientata alle reti. Compaq, per esempi …

I costruttori hardware di storage si sono defilati dall'edizione
parigina del Networld+Interop, appena conclusasi, per fare
maggiormente spazio ai produttori di soluzione software o miste, in
un'ottica fortemente orientata alle reti. Compaq, per esempio, ha
presentato la propria Nas TaskSmart 2400, basata su server ProLiant.
Secondo il costruttore si tratta della prima soluzione di questo tipo
fondata su Windows 2000 e Cifs e non su Nfs, per meglio soddisfare le
necessità di consolidamento dei server in ambiente Microsoft. Una
novità è arrivata anche da Veritas, con Vertex, una gamma di software
per la gestione dello storage basata sull'integrazione delle
tecnologie del produttore (Snapshot, Volume Manager, Veritas File
System e NetBackup). A ciò si aggiunge ora NetBackup ServerFree
Agent, uno strumento che serve per estrarre una copia istantanea dei
volumi Raid da slavare slla San e di procedere a un salvataggio senza
interferenze con l'attività del server di produzione che supporta il
volume Raid.
Computer Associates, infine, ha arricchito l'offerta software
ereditata da Sterling Software, con LifeGuard (per lo storage di dati
memorizzati su portatili) e Vantage, un tool per la supervisione
dello stato dei drive storage in ambiente eterogeneo. Ca ha anche
presentato Saniti, un framework per la gestione globale dello
storage, che agisce un po' come Unicenter Tng per i sistemi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here