Unisys introduce nuovi server con i database Microsoft preinstallati

I sistemi della serie Es7000 vengono offerti con il bundle di Windows Datacenter Server e Sql Server e possono sopportare carichi di lavoro compresi tra i settemila e i ventisettemila utenti simultanei.

Unisys promette di ridurre la tempistica e i fastidi legati alla configurazione di database estesi annunciando una famiglia di server preconfigurati con una serie di soluzioni sotware e hardware di vendor come Microsoft, Emc, Veritas e altri ancora. I server della serie Es7000 si basano su processori Intel e vengono offerti con Microsoft Windows Datacenter Server e Sql Server preinstallati. L'idea è di facilitare il dispiegamento di un grande database all'interno delle organizzazioni sottoforma di soluzioni “chiavi in mano”, capace di funzionare senza un complesso lavoro preparatorio. Le configurazioni previste sono adatte a carichi di lavoro compresi tra i settemila e i ventisettemila utenti simultanei, con volumi di archiviazione a partire da un terabyte e fino a nove terabyte.

I sistemi, il cui costo non è ancora stato precisato ufficialmente, possono essere forniti in versione cluster o non-cluster e comprenderanno anche i dispositivi per la connettività e l'archiviazione e i servizi di backup. Tra i fornitori coinvolti nell'iniziativa Unisys ci sono anche vendor come Brocade Communications Systems e NetIq. Anche i clienti che non arrivano a certe soglie di carico di lavoro, potranno avvantaggiarsi di un tool basato su Web per la configurazione dei loro database, raggiungibile all'indirizzo http://www.unisys.com/datacenter/sizing.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome