Unioncamere, oltre 400 mila le fatture elettroniche emesse gratuitamente per le Pmi

fatture elettroniche

Superano quota 400mila le fatture elettroniche emesse dalle oltre 60mila imprese che hanno aderito al sevizio gratuito online messo a disposizione delle Pmi un anno e mezzo fa dal Sistema Camerale - in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale e Unioncamere - per fare fronte all’obbligo di fatturazione elettronica verso tutta la Pubblica amministrazione, in vigore dal 31 marzo 2015. Quasi il 9% delle circa 700mila imprese in affari con la Pa ha scelto di utilizzare la piattaforma dedicata.

Due aziende su 5 tra quelle che hanno aderito al servizio (il 40,9% del totale) sono imprese individuali. A distanza seguono le società di capitale (29,6%) e le società di persone (23,3%). Complessivamente, le imprese aderenti al servizio hanno inviato in media oltre 6 fatture a testa.

Bolzano, Trento e Roma sono al top della classifica provinciale per fatture inviate tramite la piattaforma gratuita camerale. La Lombardia è invece la regione con il maggior numero di adesioni (oltre 8.000 imprese registrate) seguita da Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Piemonte e Puglia che, nel complesso, rappresentano il 45% delle imprese che utilizzano la piattaforma.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome