Una tassa per cd e masterizzatori

la lotta contro pirateria si fa più dura. Previste pene per chi vende e acquista e una tassa sui suppporti

29 aprile 2003 Oggi entrano in vigore le nuove norme di derivazione europea sul copyright. Il decreto legislativo modifica alcuni articoli della legge 633/1941 adeguando anche la terminologia. Così non si parla più di apparecchi meccanici ma di supporti ed è esplicitamente permessa la copia privata solo se effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente
personale, senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente
commerciali. La copia non può essere effettuata da terzi. Fra le principali
novità previste dal decreto ci sono le pene per chi compra cd o Dvd falsi, per
chi li vende e la tassa su supporti e apparecchi.


Chi compra prodotti falsi sarà punito con una multa di 154 euro che può
arrivare fino a 1.032 in caso il soggetto sia recidivo con pubblicazione del
provvedimento su un quotidiano nazionale. Il venditore rischia invece fino a tre
anni di carcere (ma possono essere anche quattro) con 103 euro di sanzione per
ogni copia posseduta. Inoltre viene introdotta una tassa del 3% su
videoregistratori e masterizzatori che rimarrà in vigore fino al 31 dicembre
2005 e un'altra tassa sui supporti (l'equo compenso per le copie private) il cui
importo sarà destinato agli autori tramite la Siae.


Per quanto riguarda la tassa sui supporti il decreto prevede importi
differenti.


Supporti audio analogici: 0,23 euro per ogni ora di
registrazione.
Supporti audio digitali dedicati (minidisc, cd-r audio, cd-rw
audio):
0,29 euro per ogni ora di registrazione. Il compenso aumenta
proporzionalmente per i supporti di durata superiore.


Supporti digitali non dedicati (cd-r dati, cd-rw dati): 0,23
euro per 650 Megabyte.


Memorie digitali dedicate audio (flash memory, cartucce per lettori
Mp3 e analoghi):
0,36 euro per 64 Megabyte.


Supporti video analogici: 0,29 euro per ogni ora di
registrazione.


Supporti videodigitali dedicati (Dvhs, Dvd-r video, Dvd-rw
video):
0,29 euro per ora pari a 0,87 per un supporto da 180 minuti. Il
compenso aumenta proporzionalmente per i supporti di durata superiore.


Supporti digitali idonei alla registrazione di fonogrammi e
videogrammi (Dvd Ram, Dvd-r, Dvd-rw)
: 0,87 euro per 4,7 Gigabyte. Il
compenso aumenta proporzionalmente per i supporti di durata superiore.


Apparecchi esclusivamente dedicati alla registrazione analogica o
digitale audio e video:
3% del prezzo di listino dl rivenditore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome