Una nuova sede per Brevi che vende anche Toshiba

Entro l’estate il distributore bergamasco trasferirà gli uffici, rimanendo comunque in provincia di Bergamo. Verrà così sfruttato un nuovo magazzino da 5 mila metri quadri

5 aprile 2004E' Toshiba il nuovo marchio che va
a rimpolpare l'offerta notebook di Brevi. “Il brand soddisfa un assunto di
base fondamentale
- spiega Gianbattista Brevi, numero uno del distributore
bergamasco - : non è in over distribution (con Brevi si contano altri 3
distributori diretti in Italia, ma con possibili new entry nel giro di pochi
giorni, ndr) e offre prodotti che non si vendono per il prezzo, ma per la
storicità e la qualità” .
. E se con il nuovo accordo, Brevi sente di aver
raggiunto un buon equilibrio di offerta in ambito notebook (il peso sul
fatturato è di circa il 20% con marchi come Acer, Asus ed Ecs), qualche
riflessione l'amministratore delegato della società bergamasca la sta
facendo sull'opportunità di incrementare i brand in ambito printer. In testa ha
tre riferimenti (non per forza in ordine di importanza): Canon, Hp ed Epson.
“Entro l'estate ci trasferiremo in una nuova sede a Grassobio, sempre in
provincia di Bergamo, con un magazzino di 5mila metri quadri e 14 ribalte
-
anticipa Brevi - a quel punto senza più colli di bottiglia in ambito
logistico potremo permetterci nuovi accordi diretti anche di questo genere di
prodotti” .

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here