Una nuova ondata di strumenti gestionali basati su Web

Al Networld+Interop sono attesi gli annunci di un’intera cordata di specialisti in tool di gestione, tra cui F5 Networks, Network Associates, Sniffer Technologies, Compuware, Mercury Interactive e Ip Metrics Software.

Per chi deve amministrare una rete o un sito Web è ancora un problema capire quali sono le prestazioni ottimali e la reale disponibilità di una applicazione di contenuto o di commercio elettronico. Il mercato, estremamente frammentato, degli sviluppatori focalizzati sul cosiddetto traffic shaping e sul software e i dispositivi di monitoraggio e rilevamento, è sempre più complesso e articolato. Proprio nel corso della settimana, tuttavia, c'è un'occasione come Networld+Interop, la manifestazione più importante dell'industria della connettività. Nell'edizione programmata ad Atlanta sono attesi gli annunci di un'intera cordata di specialisti in tool di gestione, tra cui F5 Networks, Network Associates, Sniffer Technologies, Compuware, Mercury Interactive e Ip Metrics Software. Sul versante del traffic shaping F5 Networks cercherà di sbaragliare il campo con Big-Ip 5000 Ip Application Switch, una soluzione che sembra innovativa rispetto all'offerta di concorrenti classici come Cisco, Alteon e Radware. L'azienda di Seattle sottolinea che Big-Ip rappresenta un'esclusiva combinazione di “application switching” di Livello 7, elevata densità di porte e elaborazione Ssl integrata, senza alcun costo aggiuntivo. Sniffer Technologies dal suo canto dimostrerà la nuova soluzione stand alone dedicata al rilevamento dei livelli di performance, Sniffer Pulse Appliance, da implementare direttamente a valle del Web server. Mentre F5 e Sniffer adottano il modello di gestione e monitoraggio basati su appliance topologicamente sistemate “davanti” al server, Mercury Interactive percorre la strategia delle “sonde” dislocate in diversi punti di Internet per saggiare il rendimento complessivo di una rete. In questo senso saranno interessate le novità introdotte con SiteScope 6.0 (un prodotto ereditato con l'acquisizione di Freshwater Software) e con Prism, potenziato con alcune funzionalità per il monitoraggio diretto del traffico criptato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here