Una guida semplifica la redazione del bilancio delle Pmi

Il Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti ha deciso di aiutare le piccole imprese fornendo un supporto normativo che spieghi le principali indicazioni e fornisca le interpretazioni delle più diffuse problematiche.

L'iniziativa arriva dal Consiglio nazionale dei
Dottori Commercialisti ed esperti contabili
, che, con il contributo della Commissione “Norme
e principi contabili”
contabili,
ha pensato di fornire alle piccole e
medie imprese
un supporto normativo per la redazione del bilancio
d'esercizio,
sintetizzando le principali indicazioni in merito e fornendo
alcune interpretazioni delle principali
problematiche.

E' così nata una guida dal titolo “ La redazione del
bilancio delle società di minori dimensioni: disposizioni normative e criticità”
,
divisa in due distinte sezioni. La prima parte concentra
la propria attenzione sulla lettura
critica delle disposizioni inerenti alla semplificazione del bilancio. La seconda
parte sviluppa, poi, il trattamento e le problematiche contabili
correlate a operazioni ricorrenti e/o specifiche delle Pmi.

La guida è applicabile dalle Pmi che rientrano tra i
seguenti parametri:

- attivo
inferiore a 4,4 milioni di euro nel primo esercizio di vita o per due esercizi
consecutivi;
- ricavi
da vendite e prestazioni sotto gli 8,8 milioni di euro;
- media
del personale occupato nell'esercizio non superiore alle 50 unità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here