Una crescita del 14% premia l’ultimo bilancio di Autodesk

La svolta strategica in fatto di prodotti, avviata circa due anni fa da Autodesk, sta continuando a dare i suoi frutti come confermano anche gli ultimi dati di bilancio, relativi all’esercizio 2000/2001, chiuso il 31 gennaio. A livello mondiale la soci …

La svolta strategica in fatto di prodotti, avviata circa due anni fa
da Autodesk, sta continuando a dare i suoi frutti come confermano
anche gli ultimi dati di bilancio, relativi all'esercizio 2000/2001,
chiuso il 31 gennaio. A livello mondiale la società ha realizzato un
fatturato di oltre 936 milioni di dollari, pari una crescita del 14%
sull'anno precedente, con utili netti saliti a 93 milioni, dai quasi
10 di un anno prima. Ancora un contributo importante (453 milioni)
proviene dallo storico prodotto AutoCad e AutoCad Lt mentre la
rimanente quota è data dai prodotti multimediali, da quelli per il
Cad meccanico, per l'ingegneria civile e Gis. In base alle tre aree
mondiali in cui è divisa la corporate, si evidenzia che le Americhe
hanno realizzato 433 milioni (+14%), l'Emea 296 (+11%) e l'Asia 208
(+22%). In Italia, la filiale, ha registrato un fatturato in crescita
del 13% (i valori non vengono dichiarati) percentualmente il più
elevato di tutta l'area Emea. Fabio Lazzerini, che da circa tre anni
è alla guida della realtà italiana, dal prossimo aprile lascerà
l'incarico di direttore generale per assumere il ruolo di director of
Business Development della nuova divisione Emea Location Services
Division, la divisione che si dedicherà a operatori/carrier wireless
e ai mercati verticali per supportarli nel loro B2B o B2C.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here