Un team di costruttori si allea per creare un nuovo standard per il clustering

Compaq, Intel, Microsoft e Tandem si sono fatti promotori di una nuova iniziativa volta a creare nuove specifiche per fare del clustering un sistema di trasporto dei dati più sicuro, affidabile e performante. Nasce così una nuova sigla, V …

Compaq, Intel, Microsoft e Tandem si sono fatti promotori di una nuova iniziativa volta a creare nuove specifiche per fare del clustering un sistema di trasporto dei dati più sicuro, affidabile e performante. Nasce così una nuova sigla, Via, che sta per Virtual Interface Architecture e identifica specifiche hardware e software che consentono agli Edp manager di implementare sistemi cluster, senza tener conto del sottostante meccanismo di trasmissione dei dati. Via descriverà il modo in cui i componenti interagiranno con i sistemi cluster, inclusi i server collegati. Il mecxanismo di trasporto potrà essere un layer di inteconnessione accessibile indipendentemente dalle appkicazioni e dagli ambienti.
Le basi di sviluppo delle specifiche Via sono la Intelligent I/O Architecture e il software Wolfpack di Microsoft per Windows Nt. In più, è prevista l'integrazione di contributi tecnologici forniti dagli oltre 50 costruttori che hanno aderito al progetto e che comprendono, fra gli altri, Hewlett-Packard, Novell e Sco. La versione finale di Via dovrebbe arrivare a metà anno e sarà resa di pubblico dominio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here