Un supporto per il recupero dei crediti transfrontalieri

L’Ue ha dato il via a una campagna di informazione sulle leggi e sugli strumenti che possono essere usati per perseguire più facilmente e con successo i debitori in altri Paesi.

Molte
piccole e medie imprese sono riluttanti a operare al di fuori dei confini del
proprio Paese, in quanto temono di incorrere in procedure onerose quando si
tratta di rivendicare i pagamenti per prodotti e servizi a causa delle spese per consulenti, legali,
traduzioni di documenti e così via. Spesso, quindi, le imprese trovano
scoraggiante, complicato o costoso perseguire un'azione legale contro le
aziende o i soggetti di altri Stati membri.

Per aiutare
le Pmi a superare queste problematiche, la Commissione europea ha dato il via
a una campagna di informazione sulle leggi e gli strumenti esistenti per
perseguire più facilmente e con successo i debitori in altri Paesi.

"Queste
difficoltà sono particolarmente negative nell'attuale contesto di crisi
economica; quando ci si rivolge al mercato estero, essere competitivi non è più
una semplice opzione, ma in molti casi una necessità
", ha dichiarato
Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea. "Agevolare il
recupero dei crediti transfrontalieri è la chiave per risolvere questo
problema, dato che le Pmi europee devono affrontare ostacoli particolari per
penetrare nei mercati transfrontalieri
".

L'Unione europea dispone
già di un sistema di leggi concepite per aiutare le aziende nelle controversie
transfrontaliere, compresa la normativa riguardante le obbligazioni
contrattuali (fermo restando il principio della libera scelta di legge) e la
giurisdizione competente (in genere, i tribunali dello Stato membro in cui è
domiciliato il convenuto), nonché gli strumenti procedurali per semplificare il
recupero transfrontaliero dei crediti già in atto. Tuttavia, il ricorso ai
sistemi disponibili è spesso scoraggiante e la campagna della Commissione
aiuterà le piccole e medie imprese a sfruttare le risorse legali a loro
disposizione.

Inoltre, la Commissione europea sta organizzando
una serie di eventi nazionali per fornire alle Pmi che operano a livello
transfrontaliero informazioni in materia di credito e di gestione delle
rivendicazioni
. Per ulteriori informazioni cliccate qui.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here