Un solo Linux per tutti?

Il consorzio F3g sta già lavorando all’ottimizzazione di Linux Standard Base 1.0 per le architetture Ia-64.

Il Free Standard Group (F3g) sembra aver fatto un importante passo avanti verso la definizione di un'unica architettura Linux. Il consorzio ha, infatti, avviato i lavori su un nuovo insieme di specifiche che introdurranno il supporto della piattaforma Intel Ia-64 e una serie di migliorie a livello di esecuzione del codice. La futura nuova versione della Linux Standard Base (Lsb) prevede una sostanziale ottimizzazione della release 1.0 per l'esecuzione sotto Ia-64. L'annuncio di questo ennesimo tentativo di standardizzazione di Linux coincide con quella degli sforzi relativi alla "finalizzazione" della Lsb 1.0, che dovrebbe essere sottoposta all'ultima serie di test nel primo trimestre del 2002. Permangono, tuttavia, i timori che la versione definitiva non riesca a giungere in tempo. È quindi probabile che agli attuali distributori del sistema operativo non convenga certificare i propri prodotti in base alla specifica Lsb 1.0. Molti preferiranno quindi attendere il rilascio della versione 2.0. Il responsabile dell'F3g continua tuttavia a promuovere l'adozione della definitiva versione della Lsb 1.0, considerata l'ideale punto di partenza per una successiva certificazione Lsb 2.0, in particolare per coloro che attendono il rilascio dei chip Ia-64 McKinley annunciati per il primo semestre 2002.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here