Un sistema informativo in controtendenza e all’avanguardia

«Grazie a Oracle RAC abbiamo consolidato 7 terabyte di dati su 4 nodi dando vita a un sistema non oneroso economicamente, altamente scalabile, affidabile e capace di supportare un elevato carico transazionale» Gianfranco Lorusso, Direttore ICT Gruppo BPU Banca


La Banca Popolare di Bergamo si è sempre distinta per le sue
scelte in ambito informatico decisamente in controtendenza rispetto al
resto del mercato bancario italiano. E i sistemi informativi del nuovo Gruppo
BPU Banca, nato dalla fusione di due importanti gruppi bancari italiani
(Banca Popolare di Bergamo - Credito Varesino e Banca Popolare Commercio
e Industria)
hanno mantenuto l'impostazione della Banca Popolare di
Bergamo.


Per cui,
una volta portato a termine il processo di integrazione dei sistemi, tutti gli
istituti di credito coinvolti nella fusione hanno abbandonato i sistemi
mainframe-centrici e hanno adottato l'infrastruttura che vede i dati gestiti in
tempo reale e residenti nelle filiali, con workstation Unix (e recentemente PC
Linux) sul lato client e sistema operativo SUN Solaris e database Oracle sul lato
server.

Un'infrastruttura che,
una volta completata, negli anni ha dato vita all'integrazione dei sistemi
del nuovo gruppo, a 1.400 database (1.200 di filiale e 200 degli uffici centrali).
Ciascuno di questi si struttura in circa 3.800 database object (tabelle,
indici, aggregazioni e così via). Completano il sistema molteplici
applicazioni core business Client/Server proprietarie (sono stati completati
con successo i primi progetti pilota per migrarle su web), a testimonianza
di un dipartimento ICT importante sia come numeri di risorse dedicate
sia come competenze.
Con un sistema così fortemente distribuito, durante il 2002 è
nata l'esigenza di replicare il modello dati residente nelle filiali e
di centralizzarlo in un processo di consolidamento presso il data center
di Bergamo.

Obiettivi del progetto
* Creare un sistema in grado di fornire un punto di vista centralizzato
e aggregato dei dati operazionali
* Creare una visione unica del cliente

Perchè Oracle?
«Il database Oracle rappresentava uno standard all'interno dei
sistemi informativi di Banca Popolare di Bergamo
- Credito Varesino
e lo sarà sempre più all'interno del nuovo gruppo
-
afferma Gianfranco Lorusso, Direttore Information Communication
Technology di BPU Banca -. Le fortissime competenze su Oracle ci hanno
fatto cogliere per tempo che Oracle RAC sarebbe stata la soluzione ai
nostri problemi legati al consolidamento dei dati in quanto la scalabilità
orizzontale dell'architettura ci avrebbe consentito di costruire un sistema
non oneroso ma allo stesso tempo altamente affidabile e in grado di supportare
un elevato carico transazionale»
.

Oracle RAC, una soluzione efficiente e cost effective

Di fatto, ogni filiale continua a mantenere una sua completa e indipendente
infrastruttura tecnologica, la cui base dati poi viene consolidata centralmente
su un sistema di 4 nodi entry level clusterizzati per una dimensione di
7 terabyte di informazioni. Con Oracle Real Application Clusters si sono
ottenuti elevati livelli di scalabilità e un'alta affidabilità
del sistema, unitamente a una riduzione dei costi complessivi dovuta in
primo luogo a un abbattimento dei costi legati all'hardware. Risultati
certamente soddisfacenti che hanno portato i sistemi informativi di BPU
Banca a implementare Oracle RAC anche per il sistema di datawarehouse,
peraltro basato su Oracle Warehouse Builder.

I più recenti sviluppi
L'integrazione dei sistemi
informativi è stata completata alla fine di novembre 2004 e a questo punto il
consolidamento della base dati ha assunto dimensioni ancora più consistenti fino
ad arrivare a circa 1400 database con un sempre più spiccato accentramento
informativo, di fatto un vero e proprio magazzino di tutti i dati del gruppo che
consentirà di mettere a punto un sistema di datawarehouse e di CRM per essere
sempre più vicino alle esigenze del cliente. Da segnalare che il Gruppo BPU
Banca ha testato sullo stesso ambiente Oracle 10g RAC con l'obiettivo di
prospettiva di implementare un Grid Computing sui sistemi degli uffici
centrali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here