Un servizievole bibliotecario per e-book e documenti di testo

Problema Gestire documenti di testo ed e-book prelevati da Internet in un database con ricerca libera e per parametri Soluzione Calibre crea automaticamente database dei file, indicizza il contenuto e converte il formato

Quantità industriali di documenti
Chi ha un testo che illustra al meglio un argomento che gli interessa, tende
a conservarne il file per recuperarlo successivamente quando gli servirà.
Spesso, per i professionisti e per chi lavora l'attività si rivela
necessaria per documentarsi su normative e novità tecniche del proprio
settore.

Alle diffuse estensioni PDF, DOC e HTML, di recente se ne sono aggiunte altre
come ePUB e LIT legate agli e-book, file contenenti libri e riviste
digitalizzate prelevati da Internet per leggerne le pagine quando si ha tempo
a disposizione.

Per questi prodotti editoriali sono stati creati gli e-reader, dispositivi
hardware di lettura da portare con sé, come il Kindle di Amazon.

Nel tempo, il numero di file di testo memorizzati nei dischi cresce di continuo.
Occorre, quindi, preoccuparsi della loro archiviazione e di come fare per trovare
rapidamente un certo documento quando poi si decide di leggerlo.

Ed ecco Calibre
In questo contesto si cala Calibre, un programma open source
il cui scopo è “prendersi cura” dei documenti di testo dell'utente.

Per cominciare gli si “chiede” di creare la banca dati dei file
di questo tipo, scorrendo un intero disco o una cartella alla volta per contenere
il tempo impiegato. L'inserimento nella banca dati, infatti, può
durare parecchio perché i file vengono copiati in apposite cartelle gestite
dall'applicazione e affiancati da altri file creati con i dati necessari
per la classificazione.
Come indici vengono utilizzati i nomi degli autori, quelli degli editori, i
formati dei file. Viene creato, poi, un indice per tag, ossia parole
chiave associate ai documenti.

Per migliorare le ricerche, in qualsiasi momento si possono modificare e aggiungere
dati. Il risultato finale è il database dei documenti di testo che l'utente
ha deciso di gestire con Calibre.

Ricerca, visualizzazione e conversione
Dopo aver creato l'archivio, si possono cercare i documenti che interessano
e aprirli in lettura. La ricerca può avvenire selezionando uno specifico
elemento di uno dei campi indice (per esempio, i testi di un certo autore) o
tramite il motore di ricerca interno.

Aprendo un documento, si apre il programma associato alla sua estensione:
Acrobat Reader per i PDF
• il browser predefinito per gli HTML e così via

I file degli e-book, come gli ePUB, vengono aperti con un
modulo di Calibre che simula un e-reader con pulsanti per:
• navigare tra le pagine
• cercare un termine nel testo
• inserire e utilizzare dei segnalibri

Per facilitare chi desidera avere uno specifico formato, Calibre può
eseguire conversioni di file. Inoltre, gestisce la sincronizzazione degli archivi
con i più diffusi dispositivi hardware in commercio. Tra questi ci sono
gli smartphone con Android, gli iPhone e gli iPad di Apple.

Condivisione e canali RSS
Più si utilizza Calibre, più funzioni utili si scoprono.
L'icona Connetti/Condividi permette di accedere a cartelle
condivise di file e a iTunes, il grande magazzino di contenuti digitali
di Apple.

Con le voci dell'elenco a discesa dell'icona Scarica notizie,
si gestiscono i canali
RSS
. Registrando i canali dei siti che forniscono questo servizio, ci si
aggiorna sulle ultime novità pubblicate in Rete in modo rapido e con
le comodità di gestione offerte da Calibre.

Carta
d'identità
Software: Calibre
Categoria: Utility
Versione: Open Source
Lingua: Italiano
S.O. Windows 7, Vista, XP

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome