Un nuovo strumento per la conversione dei file Office

In arrivo un nuovo tool che dovrebbe consentire l’eliminazione di eventuali codici nocivi memorizzati all’interno dei documenti.

Microsoft è al lavoro su un nuovo tool dedicato agli utenti di Office che
dovrebbe consentire l'eliminazione di eventuali codici nocivi memorizzati
all'interno dei documenti.

Lo strumento, che verrà probabilmente
battezzato "Microsoft Office Isolated Conversion Environment" (MOICE),
potrà farsi carico dell'apertura dei file memorizzati in vecchi formati
sovrintendendone la conversione verso Office 2007.

Lo sviluppatore del
software, David LeBlanc, spiega che sebbene Office 2007 già includa una serie di
funzionalità per la verifica dei file creati con versioni precedenti della suite
per l'ufficio, MOICE permetterà di fidare su un livello di sicurezza ancor più
elevato.

In ambito aziendale sarà sufficiente installare MOICE ed
applicare una policy di gruppo che obblighi ciascun utente a farne uso. Gli
svantaggi consistono in un limitato calo di performance nell'apertura dei
documenti causato dall'attività di pre-processing.

Il tool eliminerà dal
vecchio documento anche macro e codice VBA: ciò potrebbe causare qualche
problema nel caso in cui si abbia a che fare con documenti assolutamente
benigni. Microsoft non ha ancora comunicato una data ufficiale per il rilascio
del prodotto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here