Un nuovo protocollo per i sistemi di memorizzazione

I principali interlocutori dell’industria dei supporti di memorizzazione stanno collaborando per definire un protocollo di accesso file che acceda direttamente al supporto di memorizzazione e che garantisca rilevanti miglioramenti di prestazioni per le …

I principali interlocutori dell'industria dei supporti di
memorizzazione stanno collaborando per definire un protocollo di
accesso file che acceda direttamente al supporto di memorizzazione e
che garantisca rilevanti miglioramenti di prestazioni per le
applicazioni di database e di e-commerce. Il protocollo, chiamato
Direct Access File System (Dafs), è destinato a permettere una nuova
generazione di reti storage ad alte prestazioni e bassi ritardi ed è
sostenuto da giganti come Seagate, Intel e Network Appliance. Dafs
permette l'accesso diretto memory to memory al file e utilizza
l'architettura d'interfaccia virtuale (vi) come proprio meccanismo
base di trasporto. 'Vi' permette il trasferimento di masse di dati
direttamente a, o dai buffer delle applicazioni e consente alle
applicazioni di accedere direttamente all'hardware abilitato 'Vi'
senza l'intervento del sistema operativo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here