“Un nuovo “”passaporto”” per Nortel”

Nortel Networks ha annunciato un nuovo switch (che permette ai branch office di far convergere vocee dati su Frame Relay, Atm e Ip) e un aggiornamento Voip (Voice Over Ip) per il proprio router di accesso remoto BayStack Arn. Sono i primi passi concret

Nortel Networks ha annunciato un nuovo switch (che permette ai branch
office di far convergere vocee dati su Frame Relay, Atm e Ip) e un
aggiornamento Voip (Voice Over Ip) per il proprio router di accesso remoto
BayStack Arn. Sono i primi passi concreti sulla strategia sulle Unified
Networks (si veda
x-link
Nortel Networks a reti unificate; 001; A; 03-05-1999
x-fine-link
).
Il nuovo switch è il Passport 5430 che supporta Frame Relay, Isdn, il
protocollo Ppp per il routing dei pacchetti Ip, Atm e il multiplexing di
voce e dati. Pensato soprattutto come concorrente dei Cisco 3600 (rispetto
ai quali si colloca in un fascia di prezzo inferiore, a detta dei
responsabili Nortel), il nuovo dispositivo è in grado di gestire fino a 12
circuiti T1/E1 e fino a 48 canali analogici per la Voip.
Sempre per la voce su Ip è stato presentato un modulo destinato al
"vecchio" BayStack Arn. La nuova scheda supporta fino a 4 porte analogiche
e due porte seriali per applicazioni legacy. Garantita la compatibilità co
n
i recenti aggiornamenti del software di routing BayRs con supporto della
quality of service.
Entrambe le novità dovrebbero essere rilasciate in ottobre. Passport 5430
Multiservice Access Switch con un prezzo di partenza di 7.850 dollari,
mentre il modulo per BayStack Arn costerà circa 2.600 dollari, con un port
a
Ethernet, una seriale e due porte voce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here