Un laboratorio per sviluppi congiunti con Novell

Microsoft e Novell hanno creato un laboratorio di sviluppo congiunto, a Cambridge nel Massachusetts, dove hanno affrontato temi come quello della virtualizzazione, che peraltro coinvolge anche il problema della gestione dei sistemi, per cui oggi da un’

Microsoft e Novell hanno creato un laboratorio di sviluppo congiunto, a Cambridge nel Massachusetts, dove hanno affrontato temi come quello della virtualizzazione, che peraltro coinvolge anche il problema della gestione dei sistemi, per cui oggi da un'unica console, che può essere o Microsoft o Novell, un'azienda può vedere tutte le macchine, fisiche e virtuali che possiede. Un altro tema già risolto è stato quello della compatibilità dei formati documentali legati alle suite di produttività: Novell è stata la prima a sviluppare con Microsoft un interprete del formato Open Xml, che oggi è diventato uno standard Iso. «Altre cose fatte insieme - ha spiegato Pier Paolo Boccadamo di Microsoft Italia - riguardano la piattaforma .Net, per la quale abbiamo sviluppato delle soluzioni applicative che le consentono di funzionare anche su client Linux, progetto che ha preso il nome di Mono. Stesso discorso con Silverlight, il nostro motore che permette esperienze ricche sul Web, per il quale abbiamo realizzato la versione per Linux, che si chiama Moonlight. Attualmente stiamo lavorando su un tema altrettanto interessante per le aziende che è la Federazione delle Identità e l'integrazione delle directory, sulle quali sono costruiti oggi i sistemi informativi aziendali. Esistono vari formati di directory, per cui un aspetto integrante per le aziende è che, se si sono utilizzate delle tecnologie Linux Novell con un certo tipo di directory e poi si utilizzano anche le directory di Microsoft, sarebbe auspicabile che potessero essere viste come un unico ambiente. Il programma prevede che il progetto si concluda nel 2010, ma stiamo procedendo più velocemente del previsto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here