Un Kiosk per le carte di credito

Forte di un’esperienza maturata nella fornitura di tecnologie e sistemi avanzati per la personalizzazione di carte plastiche, la Logika fa il suo ingresso nel mercato nipponico. La società milanese ha presentato un suo progetto, il sistema Kiosk

Forte di un'esperienza maturata nella fornitura di tecnologie e sistemi
avanzati per la personalizzazione di carte plastiche, la Logika fa il suo
ingresso nel mercato nipponico.
La società milanese ha presentato un suo progetto, il sistema Kiosk, di cu
i
sono già operative in Giappone cinquecento unità nelle filiali di un
istituto finanziario.
Il Kiosk, denominato Lc 400, è un sistema decentralizzato di emissione di
plastic card, e, oltre al nome, anche la sua forma richiama i comuni box
self-service adibiti alle foto tessera, alle transazioni economiche, al
ritiro di videocassette e via dicendo.
Sarà infatti posizionato, oltre che nelle filiali degli istituti di
credito, anche nei punti vendita della grande distribuzione, nei negozi o
in strada.
Il sistema è in grado di emettere in tempo reale fino a cinque tipi divers
i
di carte plastiche: di credito, debito (Bancomat) e borsellino elettronico
(Mondex, Visa Cash). Inoltre può effettuare le operazioni abitualmente
previste dagli sportelli Atm (prelievo contanti, saldo, movimenti).
Il Kiosk è un sistema modulare aperto, implementabile con nuovi moduli e
funzionalità. Ogni modulo si avvale di una Cpu a 32 bit Motorola 68000, ed
è collegato agli altri da una rete di tipo Can.
La sicurezza è uno dei punti cruciali del Kiosk. Un esempio è il process
o
di identificazione del cliente, che avviene in quattro fasi: digitazione di
un codice segreto, riconoscimento con una telecamera, acquisizione di un
documento tramite scanner e colloquio di tipo vocale con un operatore.
Logika si rivolge direttamente all'utenza finale e la sua clientela copre
ogni segmento di mercato, dagli istituti finanziari alla telefonia, dalla
pubblica amministrazione alla sanità.
Fra i nomi delle aziende clienti troviamo Cariplo, Banca di Roma, Telecom,
Omnitel, La Rinascente e Tele+. La società prevede di raggiungere, alla
fine del 1999, un fatturato superiore ai trenta miliardi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here